Connect with us

Spettacolo

Checco Zalone premiato ai David per la canzone “Immigrato”

Published

on

Checco Zalone, fa discutere il suo video Immigrato

Non avrebbe mai pensato di vincere ai David di Donatello, per Checco Zalone si tratta di una vittoria inaspettata. L’attore e comico pugliese è stato premiato per la canzone “Immigrato”, quando si attendeva che venisse dichiarata vincitrice la canzone di Laura Pausini. La canzone con la quale Zalone ha vinto il David è quella del film “Tolo Tolo”,  e ha appreso la notizia da casa. L’attore non era infatti presente alla manifestazione e quindi ha fatto qualche battuta mentre era in collegamento video. Zalone ha detto che se avesse saputo della vittoria magari sarebbe andato all’evento, e Conti, mattatore della serata, ha capito subito che per lui era stata una vera sorpresa.

Checco Zalone vittoria inaspettata

Come al solito Checco Zalone ha alleggerito la conversazione dicendo che aveva chiamato la famiglia per festeggiare, ma era notte e non si è alzato nessuno. Poi il vincitore del David ha fatto un discorso ufficiale, come generalmente tocca a coloro che vengono premiati, ma anche in questo ha esordito con delle battute divertenti. Zalone ha detto che se non avesse vinto avrebbe fatto un tipo di discorso diverso, del tipo è “la solita cricca di sinistra che premia i soliti”, ma invece, visto che ha vinto, ha ringraziato l’Accademia che gli ha assegnato l’ambito premio con metodo meritocratico. L’attore ha dedicato la vittoria alla sua famiglia, ai suoi amici Giuseppe e Antonio, e all’immigrato Maurizio che era anche lui davanti alla tv a seguire l’evento.

Un altro riscatto per l’attore

La vittoria del David di Donatello per Checco Zalone rappresenta un altro dei tanti riscatti che ha ottenuto nella sua carriera. l’ennesimo riscatto. Presentata come trailer di “Tolo Tolo” , la canzone “Immigrato” aveva scatenato molte polemiche. Il contenuto ironico era stato criticato, e perfino il film era stato accusato di razzismo. Al contrario, il senso della pellicola aveva tutt’altra intenzione, che gli spettatori hanno per fortuna compreso quando hanno visto il film al cinema. Il film è stato l’ennesimo successo per Zalone, a conferma che la sua ironia non è affatto deleteria e che non va a distruggere nessuno.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

Disposti 10 milioni di fondi per i film in Puglia

I fondi per i film in Puglia sono raddoppiati, adesso sono 10 milioni di euro

Published

on

Film in Puglia

L’iniziale dotazione del fondo Apulia Film Fund, che si attestava a 5 milioni di euro, è stata raddoppiata. A comunicarlo sono stati la Fondazione Apulia Film Commission e Regione Puglia, che hanno fatto sapere come sono stati disposti 10 milioni di euro per i film in Puglia. Al fondo sono dunque stati integrati ulteriori 5 Milioni di euro che verranno destinati alle produzioni pugliesi. Grazie alle risorse economiche verranno finanziati altri 17 film che si aggiungono alle 25 opere già finanziate. In totale saranno 42 le produzioni, che comprenderanno serie tv, lungometraggi, film d’animazione, cortometraggi e documentari.

Raddoppiati fondi per i film in Puglia

In tutto, con l’aggiunta dei 10milioni di euro, i fondi per i film in Puglia ammontano ad oltre 21,7 milioni di euro.  Anche la ricaduta in termini occupazionali non è da meno, e in tutto i lavoratori pugliesi occupati sono 1.331 unità, di cui il 50% circa sono maestranze impegnate, a cui vanno aggiunte figurazioni e comparse speciali.  Antonio Parente, direttore generale di Apulia Film Commission, ha detto che i numeri parlano chiaro. Oltre alla ricaduta economica sul territorio pugliese, si sta registrando anche un aumento degli occupati e di imprese del settore audiovisivo. Parente ha ringraziato la Giunta regionale, l’Assessore Bray, il Dipartimento cultura e turismo e all’Autorità di gestione e i colleghi di Apulia Film Commission per il lavoro svolto.

Verranno prodotti altri 17 film

Con gli ulteriori fondi per il film in Puglia l’Apulia Film Fund permetterà di finanziare altre 17 film. In totale si tratta di 9 lungometraggi, 4 cortometraggi, 2 serie tv, 1 opera seriale di animazione e 1 documentario. I 9 nove lungometraggi sono La classe migliore, Sulla giostra, Bluerose, Belli ciao, Derabbit, Cadendo, L’invenzione della neve, The Christmas show, La grande guerra del Salento. Le serie tv sono Storia di una famiglia perbene e Più forti del destino. I 4 cortometraggi sono La pescatora, HappyAnniversary, Anima, L’abito. Il documentario si intitola La grande opera e l’opera seriale di animazione è la seconda stagione di Trulli Tales.

Continue Reading

Trending