Connect with us

Spettacolo

Mingo De Pasquale volto noto del Tg satirico di Canale 5 è Blond

Cortometraggio girato in Puglia rivede James Bond e il suo ultimo film

Published

on

Mingo De Pasquale

Mingo De Pasquale, attore pugliese, uno dei volti noti del TG satirico Striscia la notizia di Canale 5 avrà il ruolo principale nel cortometraggio “Il mio nome è Blond”. Il cortometraggio sarà girato in Puglia: si tratta di una parodia di 007. Sarà diretto da Mauro Del Sogno e prodotto da un’eccellenza Pugliese ovvero Diesel Levante.

Mingo De Pasquale veste i panni di Blond

Mingo De Pasquale sarà Blond. Ultimamente l’attore è stato impegnato nel mondo cinematografico mostrando le sue doti. Le riprese del film saranno girate in Puglia. In queste settimane si provvederà al rifacimento di alcune scene viste nell’ultimo film di 007, James Bond. Tra tutte ricordiamo la scena del party che si svolgerà alla villa De Grecis a Bari. Il cortometraggio sarà presentato a fine maggio e poi distribuito in 60 paesi di tutto il mondo con sottotitoli in lingua inglese. In seguito parteciperà ai festival cinematografici, alle fiere ed ai Congressi.  Rappresenta il nuovo modo di comunicare mediante un linguaggio efficace, diverso. L’idea di Diesel Levante di scegliere l’intrattenimento ed il cinema per comunicare con il pubblico potrebbe dare ottimi risultati.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

Puglia, primo ciak per Guanciale per la fiction il Commissario Ricciardi

E’ partito il ptimo ciack per il Commissario Ricciardi, la fiction che ha come protagonista Lino Guanciale

Published

on

commissario ricciardi

Sono iniziate le riprese per girare le scene della fiction il Commissario Ricciardi, interpretata dall’attore Lino Guanciale. Le prime scene si stanno girando a Taranto, nella città dei due mari, e poi proseguiranno a Massafra, sempre in provincia di Taranto, come annunciato dalla stessa amministrazione comunale. Le riprese si svolgeranno in queste due città pugliesi fino alla fine di maggio, poi a giugno inizieranno le scene a Napoli, che interesseranno gli anni Trenta. Come nella prima stagione, saranno messe in luce le meraviglie della città partenopea. Lino Guanciale vestirà nuovamente i panni dell’investigatore della Napoli degli anni ’30, Luigi Alfredo Ricciardi.

Cambia il regista per la fiction il Commissario Ricciardi

In questa seconda edizione della fiction c’è qualche cambiamento, come per esempio il regista, che invece di Alessandro D’Alatri adesso è Gianpaolo Tescari. Il cast è stato invece confermato. A confermare l’inizio delle riprese della fiction il Commissario Ricciardi è lo stesso Lino Guanciale con un post su Instagram, scritto a corredo di una foto con la prima pagina del copione. La trama della fiction è opera di Maurizio de Giovanni, che ha creato un personaggio di cui il pubblico ha conosciuto la storia al suo esordio. Ricciardi viene cresciuto dalla tata Rosa dopo la morte della madre e sin da bambino scopre una specie di dono che sarà per lui una tortura.

Il nuovo regista dovrà bissare gli ascolti della prima edizione

La caratteristica segreta del Commissario Ricciardi è quella di vedere gli spettri di coloro che sono deceduti in modo violento. Questi fantasmi continuano a ripetere in maniera ossessiva la frase che stavano pensando o pronunciando nel momento della morte. Gianpaolo Tescari, in qualità di nuovo regista della fiction, dovrà ripetere gli ottimi ascolti che ha fatto la prima edizione. Il regista, nato nel 1946, ha diretto svariati documentari e per tre anni La squadra. Si attende quindi la nuova stagione della fiction per rivivere le esperienze di questo talentuoso investigatore che svolge le sue indagini in un contesto suggestivo come la Napoli degli anni ’30.

Continue Reading

Trending