Connect with us

Spettacolo

Primo ciak a Latiano del cortometraggio sul Beato Bartolo Longo

Alcune scene del cortometraggio sul Beato Bartolo Longo si terranno anche a Mesagne e a Francavilla Fontana.

Published

on

Primo ciak a Latiano del cortometraggio sul Beato Bartolo Longo

Sono iniziate le riprese del Alcune scene del cortometraggio sul Beato Bartolo Longo a Latiano, luogo di origine di questo uomo la cui storia complessa ha affascinato tanto da realizzare un corto che mira a promuovere la sua figura. Le prime scene si gireranno nella casa natale dove Bartolo nacque nel 1841, poi il set si sposterà a Mesagne e Francavilla Fontana, e infine nel carcere di Brindisi. Quest’ultimo è un luogo simbolico per l’attività di Bartolo che dimostrò come, aiutando i figli dei carcerati, si poteva dare loro una possibilità di reinserimento sociale, concetto che oggi è ampiamente condiviso e praticato.

Sarà Al Bano la voce narrante del cortometraggio su Beato Bartolo Longo

Diversi sono gli attori professionisti impegnanti nella registrazione del cortometraggio sul Beato Bartolo Longo, e ci saranno anche delle comparse del luogo. La regia è affidata al regista pugliese Alessandro Zizzo, mentre la voce narrante sarà quella di Al Bano Carrisi. Attori, regista,tecnici, costumisti, fonici ed elettricisti si sono messi a disposizione a titolo gratuito per la registrazione di questo video. I centri in cui verrà girato, Latiano, Mesagne e Francavilla Fontana sono gli stessi in cui si è sviluppata la formazione culturale del Beato. E sono anche quelli che hanno dato il loro contribuito con donazioni che il Beato ha raccolto per costruire la basilica di Pompei.

Occasione promuovere la figura del Beato

Avvocato di professione, il Beato Bartolo Longo ebbe alle spalle un passato di satanista e dopo la conversione alla fede cristiana diede uno straordinario contributo alla Chiesa. Bisogna ricordare che la sua supplica alla Madonna del Rosario è in assoluto quella che viene recitata di più nel mondo, e quanto fece per i poveri e per i figli dei carcerati è testimonianza di un uomo che aveva intrapreso un profondo cammino di fede. Questo cortometraggio farà crescere l’attenzione verso questo beato e potrà essere un ottimo spunto per realizzare un film sulla sua vita.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

Rai, Pio e Amedeo lanciano un attacco a Fedez in diretta

Fedez ha replicato prontamente all’attacco di Pio e Amedeo

Published

on

Pio e Amedeo Fedez

All’attacco fatto da Pio e Amedeo a Fedez durante la premiazione all’Arena di Verona con il Seat Music Awards trasmessa dalla Rai, la risposta del rapper non si è fatta attendere. Il duo era presente all’Arena di Verona per ricevere alcuni premi per la conduzione di Felicissima sera, e non hanno perso tempo per dire le loro battute esilaranti. Il comico, che ha ricevuto i premi dalla Incontrada e da Carlo Conti, ha ironizzato sul presentatore e ha anche ringraziato la Rai per non averli censurati, chiaro riferimento a quanto accaduto sul palco il primo Maggio a Fedez. I due comici hanno anche parlato degli smalti che Fedez avrebbe sponsorizzato dopo le polemiche sui social.

Pio e Amedeo inarrestabili verso Fedez

Le battute di Pio e Amedeo sono come sempre divertenti e prendono spunto dalla vita reale. Questa volta hanno preso di mira l’attività imprenditoriale del rapper che pare abbia anche una linea di smalti. Fedez ha risposto subito alle provocazioni del duo, dicendo che quanto si è visto sulla Rai era solo una grande installazione artistica. Il rapper ha aggiunto anche altre battute ironiche sui due comici, con chiaro riferimento alla Rai e ha concluso dicendo che domani alle 10 aprirà il suo chioschetto di smalti, senza il quale non potrebbe campare e che gli è utile per mantenere i suoi figli. Per venderli stavolta inventerà qualcos’altro su cui polemizzare.

Il rapper ha risposto subito al duo comico

Fedez ha anche aggiunto, nella parte finale del suo intervento su Instagram con il quale ha dato la sua risposta a Pio e Amedeo, che entrambi lo hanno deluso. Infatti, per lui hanno perso lo smalto, e a suo dire rigirano le loro battute perché non hanno nulla di nuovo per far ridere. Per mettere fine alla sua risposta, Fedez ha concluso mostrando il dito medio, segno che a lui non importa nulla di quello che dicono sul suo conto.

Continue Reading

Trending