Connect with us

Magazine

Bari: Investiti 2 milioni per aree da skateboard, hockey e scacchi

Bari diventerà una palestra a cielo aperto grazie ai 3 milioni di euro stanziati dal Comune di Bari per la realizzazione di aree adibite allo sport.

Published

on

skateboard

A Bari, sotto il ponte Adriatico, al rione Libertà, verranno adibite delle specifiche aree per tutti gli amanti dello skateboard. In via Conenna, al quartiere Sant’Anna, gli sportivi potranno giocare a basket su un campo regolamentare. Le attività in piazza Diaz a Madonnella o nei giardini della chiesa russa a Carrassi, invece, verranno installati dei tavoli da gioco sui quali ci si potrà cimentare in partite di scacchi, backgammon e dama.

L’iniziativa parte dal Comune di Bari, che ha scelto di investire 3 milioni di euro per spazi che possano essere utilizzati dai cittadini in maniera comune. Spazi verdi, aree ordinate, pulite e perfettamente regolamentate quelle pensate dalla città pugliese, che vuole realizzare in tutto tredici playground e aree sportive attrezzate, finanziati attraverso il fondo nazionale per il credito sportivo.

Nella pineta di San Francesco, a San Girolamo, verrà ristrutturata l’attuale pista da pattinaggio in modo che diventi un campo da hockey su pattini. Al San Paolo, invece, in viale delle Regioni, sarà realizzato un campo da calcio in erba sintetica. Nel parco Giovanni Paolo II verrà installato un canestro per potersi esercitare con i tiri di basket. Aggiunti anche quattro tavoli da scacchi e un tavolo da ping pong.

“Stiamo lavorando per trasformare la nostra città in una palestra a cielo aperto per creare le condizioni che permettano ai baresi di poter accedere gratuitamente alla pratica di tutti gli sport – spiega l’assessore allo Sport del Comune Pietro Petruzzelli – fare sport in maniera diffusa e non competitiva è la maniera migliore per tenere allenato il proprio corpo e prevenire tantissime patologie mediche e problemi di salute. Il nostro obiettivo principale è quello di consentire a tutti di praticare attività sportive, dai bambini agli anziani, e di combattere lo stile di vita sedentario che troppo spesso sfocia anche nell’obesità”.

Editor di contenuti per il web, copywriter e social media manager, amo comunicare, i viaggi e il buon cibo. Durante i miei spostamenti mi perdo, immersa in luoghi da sogno e in altre culture, ma rimango, in fondo, una meridionale doc.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Spettacolo

L’attore Sergio Rubini alla ricerca della giusta location in Puglia

E’ in giro per la Puglia Sergio Rubini, pare che l’attore stia cercando la location dove girare un film

Published

on

Sergio Rubini Puglia
Riconoscimento editoriale: Matteo Chinellato

Da alcuni anni la Puglia viene scelta come set per grandi film, e come tanti altri anche l’attore Sergio Rubini è alla ricerca della location dove girare un film. Innamorato sempre più della regione, l’attore ha avuto modo di trascorrere del tempo in varie località ed è sempre affascinato dalle meraviglie che scoprire ogni volta. Il regista di Grumo Appula, insieme alla presidente di Apulia film commission, Simonetta Dellomonaco, e all’esperto del settore Fabio Marini, è in giro per un tour alla scoperta dei centri storici della Puglia e di alcune zone nei dintorni.

Sergio Rubini affascinato dalla Puglia

Sergio Rubini ha esplorato le bellezze del Tacco d’Italia dal Gargano al Salento, e ha commentato le sue impressioni con un lungo post che ha pubblicato su Instagram. L’attore ha scritto che ogni tanto sarebbe il caso di fare un giro nei luoghi che si pensa di conoscere bene. Durante il lungo giro che ha fatto nella regione lui ha scoperto luoghi meravigliosi, che non aveva mai visto. L’attore era convinto di aver visto tutto della Puglia, ma invece non era così, perché questi luoghi sembrano sempre diversi ogni volta che li rivedi. Grazie al suo lavoro ha girato tantissimi posti, ma quando vi ritorna scopre sempre cose nuove.

La Puglia terra variegata

Secondo l’attore Sergio Rubini la Puglia è una terra variegata, diversa in ogni punto per caratteristiche e peculiarità. Non si sa ancora quale sia la decisione sulla location dove fare il film, è certo è che l’artista di Grumo Appula ha visitato diversi luoghi, Bovino, Orsara di Puglia, Mesagne, Cava di Bauxite di Spinazzola, Rocca del Garagnone, Costa Ripagnola di Polignano a Mare e Santa Maria del Casale di Brindisi. L’artista non ha dunque rivelato nulla, e questo vuol dire che bisogna attendere ancora per sapere qualcosa di più sul suo prossimo film. E’ comunque sicuro che il set sarà in Puglia.

Continue Reading

Trending