Erio Congedo si esprime su
Maratoneti. Riconoscimento editoriale: pasja1000 / Pixabay

LECCE – “Un’iniziativa di successo come quella di “Corri a Lecce” non può morire così, nel disinteresse generale. Raccolgo e rinforzo il grido di dolore lanciato ieri dagli organizzatori della manifestazione podistica”. – Queste le dichiarazioni di Erio Congedo, candidato alle Primarie del Centrodestra a Lecce.

“Iniziative come questa – prosegue – attirano a Lecce tanta gente anche da fuori regione, persone e gruppi che in queste giornate alloggiano nella nostra città, assaporano la nostra cucina, godono del nostro Barocco e delle tante bellezze della nostra terra. Persone e gruppi che poi probabilmente ci ritorneranno in vacanza, magari portandoci anche altri amici o parenti, perché soprattutto in occasioni come questa, all’insegna della cultura e dei valori dello sport e della vita sana, si costruisce socialità e si creano rapporti umani solidi. Un sano nutrimento, insomma, per il corpo, per l’anima, per la mente e anche per l’economia della nostra città. Se i leccesi mi daranno fiducia, la mia amministrazione sarà sempre al fianco di chi vorrà organizzare queste e altre iniziative, sia sportive sia culturali come di altra natura. Ritengo che manifestazioni di questo genere siano vitali per attuare quegli obiettivi di destagionalizzazione del turismo di cui tutti parlano, ma verso i quali evidentemente nessuno ha realmente intenzione di adoperarsi in maniera sistemica e incisiva”.

Erio Congedo si dichiara assolutamente favorevole a delle iniziative simili a quella del “Corri a Lecce” e promette che la sua amministrazione avrà, tra gli altri compiti, quello di valorizzare progetti del genere. “Corri a Lecce”, infatti, non è soltanto un’occasione di svago per i cittadini, è anche un’opportunità per nutrire il corpo, l’anima, la mente e per migliorare l’economia della nostra città; l’iniziativa, infatti, è in grado di attirare a Lecce turisti e visitatori provenienti da altre città italiane e da quelle limitrofe all’interno della stessa regione Puglia.