Connect with us

Tech

Grotte di Castellana protagoniste di un esperimento di digital value sharing

L’ esperimento di digital value sharing è frutto di una partnership tra MarTa e le Grotte di Castellana

Published

on

Grotte di Castellana Marta

Sabato 11 dicembre si è svolto nella caverna della Grave delle Grotte di Castellana un innovativo esperimento di digital value sharing, frutto di una partnership tra MarTa e le stesse grotte. L’esperimento ha avuto come obiettivo quello di valorizzare il patrimonio culturale, ambientale e turistico, ma anche di attivare una rete territoriale mirata a scambiarsi valori, attrattività e conoscenza. L’avvio dell’esperimento è stato dato in occasione dell’evento “Valorizzare il patrimonio culturale: la sfida di coniugare sostenibilità, innovazione e territorialità”, patrocinato dall’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e del Politecnico di Bari, svoltosi appunto nella caverna della Grave delle Grotte di Castellana.

Esperimento innovativo di digital value sharing

Durante l’esperimento di digital value sharing sono  intervenuti illustri relatori ed è stata posta massima attenzione al tema della valorizzazione del patrimonio, percorrendo la sostenibilità, l’innovazione e la territorialità. Lo scopo è quello favorire lo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio. Sono intervenuti per i saluti istituzionali Francesco De Ruvo, sindaco di Castellana-Grotte, il rettore dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Stefano Bronzini, il rettore del Politecnico di Bari, Francesco Cupertino, direttore del Dipartimento Jonico dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Riccardo Pagano, Presidente della Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali e presidente della BCC di Castellana-Grotte Agusto dell’Erba.

Presente anche Eva Degl’Innocenti, direttrice del MArTA

Erano presenti all’evento anche il presidente del CdA della Grotte di Castellana srl Victor Casulli, l’onorevole Ubaldo Pagano, componente della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati e la senatrice Patty L’Abbate, componente della Commissione Territorio, Ambiente e Beni Ambientali del Senato della Repubblica. Hanno relazionato l’evento Eva Degl’Innocenti, la direttrice del MArTA, il docente Giuliano Volpe dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e presidente emerito del Consiglio Superiore dei beni culturali e paesaggistici del MiBACT, il docente Stefano Miani dell’Università degli Studi di Udine e il docente Stefano Dell’Atti dell’Università degli Studi di Foggia.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tech

Puglia, con un’app e il progetto Itineris Cotrap facilita i trasporti in bus

Per facilitare i trasporti in Bus Cotrap lancia un’app e il progetto Itineris

Published

on

progetto Itineris Cotrap

Ha lanciato due armi Cotrap per rendere più agevole il trasporto su gomma in Puglia, un’app e il progetto Itineris. Con entrambe le strategie sarà possibile per i viaggiatori e i turisti spostarsi per il tacco d’Italia. L’app Cotrap Puglia è stata creata dal Consorzio Trasporti Aziende Pugliesi e comprende diverse funzioni che la rendono una soluzione all’avanguardia. L’app consente di memorizzare le preferenze di viaggio, il pagamento preferito e consente anche di creare un portafoglio elettronico sempre disponibile per acquistare velocemente i biglietti. Un’altra funzione importante è quella della ricezione notifiche, la visualizzazione su Maps delle fermate e l’indicazione di quelle più usate dalla rete.

App rientra nel progetto Itineris

Il progetto Itineris con l’App Cotrap Puglia sarà completato con gli abbonamenti in vendita che permetteranno di raggiungere un importante obiettivo che perfezionerà il sistema in Puglia di bigliettazione on-line. L’app rientra in un progetto che si chiama Itineris, lanciato durante il lockdown, che prevede la vendita dei titoli di viaggio riguardanti i servizi di trasporto delle 60 aziende del Consorzio Pugliese sul sito www.cotrap.it. Successivamente sarà possibile l’acquisto dei biglietti ancora più accessibile. Il Consorzio ha avviato la realizzazione dell’App Cotrap Puglia e ha introdotto nuove funzioni intuitive e all’avanguardia.

Tanti strumenti alle aziende tramite un Pannello Amministrativo

Il progetto Itineris mette a disposizione delle aziende consorziate un Pannello Amministrativo ben strutturato che consente di seguire le vendite tramite parametri selezionabili, di visualizzare le prenotazioni suddivise per linee e corse, geolocalizzare le fermate e altre funzioni che lo rendono molto utile. L’App di Controllo Itineris permette di controllare i titoli di viaggio on line a bordo dei mezzi e affianca il sistema tradizionale di controllo, portando tecnologia e rendendo le verifiche più sicure. Infatti, mediante il QR CODE presente sui biglietti comprati sul sito e con l’App, il controllore a bordo ottiene tutte le informazioni del biglietto, con chiarimenti su eventuali per la mancata validità.

Continue Reading

Trending