Connect with us

Turismo

A Bari record di visite per World Press Photo

Al World Press Photo 15mila visitatori in un mese

Published

on

Bari World Press Photo

Ha registrato un boom di visitatori la mostra di fotografia World Press Photo che si è tenuta al teatro Margherita di Bari. In un mese la mostra ha superato i 15mila visitatori, segnando una edizione dei record per il 2021. Si tratta della mostra di fotogiornalismo più importante al mondo  che è stata inaugurata lo scorso 14 ottobre. Nel capoluogo pugliese la mostra è giunta alla sua ottava edizione, e anche in passato era stata un evento di successo. Infatti, nel primo fine settimana di apertura aveva già festeggiato il record di oltre 3mila ingressi. Dalla prima edizione a quella attuale che si è conclusa da poco il numero di visitatori è cresciuto enormemente, fino a diventare davvero strepitoso.

World Press Photo numero di visitatori record

Per ammirare i 159 scatti dei fotografi vincitori della 64° edizione della mostra fotografica World Press Photo, hanno affollato l’ampio spazio espositivo fotografi professionisti e amatoriali, famiglie, studenti e gruppi, tutti ovviamente nel pieno rispetto della normativa anti Covi19. Gli scatti esposti alla mostra sono stati divisi in otto sezioni: Contemporary Issues, Environment, General News, Long-Term Projects, Nature, Portraits, Sports, Spot News. La scorsa settimana gli organizzatori hanno deciso di prolungare il termine della mostra di sette giorni. Infatti, invece che chiudere il 14 di novembre la chiusura è stata prevista per il 21. Il motivo è stato quello di permettere a tutti l’accesso nel pieno rispetto delle misure di sicurezza.

La mostra è organizzata da Cime

Il prolungamento della durata della mostra fotografica World Press Photo ha permesso anche numerose classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado che di Bari e provincia di visitarla. I ragazzi sono stati accompagnati alla mostra dai propri docenti. Fino a domenica 21 novembre, termine ultimo alle ore 22, è stato dunque possibile visitare l’esposizione nel magnifico teatro Margherita. Come ogni anno la mostra è organizzata da CIME, gruppo pugliese attivo da diversi anni nell’organizzazione di eventi e tra i più importanti partner europei della Fondazione World Press Photo di Amsterdam.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Turismo

Turisti in Puglia, appuntamenti per le feste natalizie

Le fondatrici del tour operator andriese Turisti in Puglia hanno ideato un programma di appuntamenti

Published

on

Turisti in Puglia a Natale
Riconoscimento editoriale: wjarek / Shutterstock.com

Nonostante non sia un buon periodo per tutti, vista la pandemia e il terrore generato dall’emergenza sanitaria, le fondatrici del tour operatore Turisti in Puglia, Enza Sgaramella e Roberta Attimonelli, hanno ideato un calendario di appuntamenti abbastanza interessante. Il programma mira a diffondere l’amore per la Puglia, la cultura, l’arte e tesori del luogo spesso sottovalutati e da altri gioielli più noti. Grazie a delle visite guidate si potrà scoprire il territorio andriese e Trani, e trascorrere alcune ore facendo un salto nella storia del passato. Sagramella e Attimonelli hanno dichiarato che questa iniziativa si rivolge soprattutto ai conterranei.

Turisti in Puglia, programma natalizio

Il punto centrale della iniziativa di Turisti in Puglia è quella di spingere i conterranei a venire ad Andria e nella vicina Trani nel periodo natalizio e in massa. Le due fondatrici hanno detto di essere convinte che non ci sono occasioni sufficienti per scoprire e conoscere in maniera più approfondita il territorio. Capita che mentre si va al lavoro si passa davanti a degli edifici senza conoscerne il reale valore. Le due fondatrici sono convinte che bisogna fare crescere la cultura sulla città dove si vive, e loro intendono farlo con Andria e con Trani. Ad Andria gli incontri guidati sono verso la chiesa rupestre del Lagnone di Santa Croce, i 3 musei del confetto, del giocattolo e quello Diocesano e verso la Basilica della Madonna dei Miracoli.

Programma anche per Trani

L’itinerario per la città di Trani, denominato “delle tre religioni”, è rivolto verso edifici che si trovano nel centro storico fa secoli. Dal 5 dicembre al 2 gennaio il programma è il seguente: il 5 Dicembre e il 2 Gennaio, alle ore 11 si svolgerà la visita nella Chiesa rupestre del Lagnone di Santa Croce; l’8 Dicembre, ore 10, si terrà a Trani il tour delle 3 religioni; il 19 Dicembre, alle ore 10:30 si svolgerà la visita ai Tre musei di Andria (museo del giocattolo, del cioccolato e Diocesano); il 26 Dicembre, alle ore 16 si svolgerà la visita guidata della Basilica della Madonna dei Miracoli di Andria e partecipazione all’unico Presepe vivente cittadino.

Continue Reading

Trending