Connect with us

Turismo

Distretto del cibo: arrivano 2 nuovi in Puglia?

Published

on

distretto

ROMA Distretto del cibo e nuove opportunità per il turismo in Puglia. Il ministero delle Politiche agricole ha presentato un bando per 20 nuovi distretti, di cui 2 in Puglia.

Il primo distretto del cibo è sui prodotti di qualità del sud barese. Invece, il secondo si basa sul settore florovivaistico. Un toccasana, se si pensa alle gravi perdite che questo comparto ha subìto nei mesi scorsi.

In più, ci sono 3 progetti in via di realizzazione. Si tratta di:

  1. Innovazione e benessere;
  2. Rigenerazione sostenibile;
  3. Radici virtuose.

Questi progetti si sono chiamati anche “Distretti per la Xylella”, perché aiutano gli agricoltori che hanno subìto disagi dal batterio.

In tutto, si parla di 50 milioni di euro, che saranno spalmati in un finanziamento di 4 anni. Si tratta dei tempi base per organizzare dei distretti del cibo Puglia.

“L’erogazione del contributo in conto capitale copre un’ampia tipologia di spese ammissibili e avverrà per stato di avanzamento, subordinatamente all’effettiva realizzazione della corrispondente parte degli investimenti”.

Così ha spiegato il Sottosegretario L’Abbate, dando notizia dei bandi. Rigenerare i territori, quindi, significa anche trasformare l’agricoltura locale in eventi di successo, in grado di attirare un gran numero di turisti. Ora si attende quindi riscontro da parte dei bandi, con relative graduatorie.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Turismo

Terzo posto per Borgo Egnazia nella 50 Top Italy Luxury

Grande successo per la Puglia nella 50 Top Italy Luxury, il terzo posto per Borgo Egnazia grande riconoscimento

Published

on

Borgo Egnazia
Riconoscimento editoriale: simona flamigni / Shutterstock.com

Nella 50 Top Italy Luxury spicca ovviamente il primo posto per Antonino Cannavacciuolo, premiato per il suo Relais & Chateaux Villa Crespi, ma non è da meno il terzo posto per Borgo Egnazia, conquistato dalla splendida masseria di Savelletri, nota per i suoi comfort e il suo lusso. La masseria si trova in provincia di Brindisi e accoglie il ristorante Due Camini diretto dallo chef Domingo Schingaro. Al secondo posto si è classificato il Grand Hotel a Villa Feltrinelli, a Brescia, che al suo interno ospita il ristorante Villa Feltrinelli di Stefano Baiocco. Un terzetto di qualità assoluta, come straordinarie risultano tutte le strutture presenti tra le 50 in classifica.

Grande successo con il terzo posto per Borgo Egnazia

Svelata in diretta streaming domenica 10 ottobre sulle pagine social di 50 Top, la classifica a livello regionale vede spiccare la Campania con 15 strutture nel ranking. A seguire ci sono la Sicilia con 7 strutture, la Toscana con 6, la Lombardia e il Lazio con 5, il Trentino-Alto Adige con 2, il  Veneto con 2, e Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria e Basilicata con  struttura. Il terzo posto per Borgo Egnazia è stato un grande onore per la Puglia che è rientrata nel terzetto privilegiato insieme alla struttura di Cannavacciuolo e a quella di Baiocco.

Segmento del lusso in crescita

Barbara Guerra, Luciano Pignataro e Albert Sapere, direttori della guida, hanno affermato che recenti studi danno la conferma di come il segmento lusso sia in crescita. Questo vale ancora di più per il settore alberghiero, dove il pubblico guarda i particolari nel mondo dell’hospitality top level che fanno la differenza. Non bisogna neanche dimenticare che il 62% dei turisti stranieri al primo posto tra i motivi per visitare l’Italia mette l’enogastronomia. Unendo i dati raccolti ha preso vita la 50 Top Italy Luxury. La graduatoria stilata segue parametri e stile che rendono le iniziative 50 Top uniche, ovvero cucina che soddisfa anche il palato più esigente del gourmet, livello della colazione, servizio in sala, struttura, grado di accoglienza.

Continue Reading

Trending