Bari: Volotea supera il milione di passeggeri trasportati da Bari e Brindisi

Volotea punta sulla Puglia in particolare su Bari e Brindisi, visto che la compagnia low cost spagnola ha superato il milione di passeggeri trasportati.

0
15
bari volotea

Ottima notizia per gli aeroporti della Puglia, sui quali la compagnia spagnola low cost, Volotea, punta, grazie al superamento del milione di passeggeri trasportati volando con collegamenti diretti e veloci per l’Italia e l’Europa dagli scali di Bari e Brindisi. La compagnia aerea punta sulla Puglia, inaugurando ben 3 nuove destinazioni proprio in partenza da Bari.

Dal 25 giugno, infatti, si può viaggiare verso le isole greche di Kos e Rodi, e dal 27 giugno su Dubrovnik. Il volo per Dubrovnik è il primo collegamento di Volotea da Bari verso la Croazia. Si può già viaggiare da Bari per Mykons, Creta e Zante, per Palma di Maiorca e Skiathos, dal 27 giugno per Corfù e, infine, dal 4 luglio per Preveza Lefkada, sempre in Grecia, nel Mar Jonio, isola tra Corfù e Cefalonia. Per quanto riguarda la città di Brindisi, invece, si può viaggiare verso Genova e Venezia.

“Un milione di passeggeri in Puglia è un risultato importante – dice Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea – che dimostra l’ottimo rapporto di collaborazione instaurato con tutte le autorità locali. Inoltre siamo davvero orgogliosi di inaugurare 3 nuove rotte che vanno ad arricchire la nostra già ampia offerta di destinazioni da Bari. Sin dall’avvio delle nostre attività, la collaborazione con Aeroporti di Puglia è stata molto fruttuosa e ribadiamo che per Volotea gli scali pugliesi ricoprono un’importanza strategica anche per i piani di sviluppo futuri. Con i nuovi collegamenti portiamo a 10 le mete raggiungibili in Grecia e apriamo le porte della Croazia ai passeggeri pugliesi. Inoltre, operando voli sempre diretti, puntiamo ad incrementare il traffico di turisti incoming verso la Puglia”.

“La collaborazione con Volotea – dichiara Marco Franchini, Direttore Generale di Aeroporti di Puglia – ha consentito nel corso di questi anni di raggiungere traguardi molto lusinghieri, sia sul piano del potenziamento del network, sia sul piano del numero dei passeggeri trasportati. Si tratta di risultati molto significativi in termini numerici e di migliore accessibilità aerea, ai quali hanno contribuito in modo determinante la capacità di Aeroporti di Puglia di garantire ai vettori alti standard di servizio, la grande sintonia commerciale e la capacità di armonizzare i rispettivi programmi di sviluppo. Credo, e mi auguro, che vi siano le migliori condizioni affinché, quanto prima, si possano definire ulteriori e più incisive forme di collaborazione che consentano la nascita di nuovi progetti strategici funzionali al rafforzamento operativo, al di là della programmazione stagionale, del network di destinazioni raggiunte”.