Brindisi

La strategica posizione di Brindisi ha fatto di questa città una porta verso l’Oriente e un importante porto dal ruolo commerciale e culturale di notevole spessore. Ancora oggi il suo porto registra importanti collegamenti turistici e mercantili da e verso i Paesi oltre mare e rappresenta uno dei più importanti del mar Adriatico. Le lunghe banchine interne sono state trasformate in un lungomare molto elegante su cui si staglia il borgo antico oggi pieno di locali e ristoranti. Per respirare la storia di Brindisi un posto d’eccezione è la Scalinata di Virgilio al termine della quale si possono ammirare le colonne romane, simbolo della città e punto di riferimento per i naviganti. Imponente è la vista del castello aragonese che si può ammirare di fronte al porto, sull’isola di Sant’Andrea. Detto Forte a mare, si distingue per il colore rosso delle pietre. Un’altra costruzione importante è il Castello svevo, voluto da Federico II come residenza fortificata delle guarnigioni.

In piazza Duomo si possono invece ammirare il porticato dei De Cateniano, il Museo archeologico provinciale e la loggia del palazzo Balsamo. Per ammirare i ruderi della Brindisi romana basta raggiungere il Rione di San Pietro degli Schiavoni, dove è presente il selciato di una strada, i resti di abitazioni e di un complesso termale.