Cave di Fantiano

Il Parco delle Cave di Fantiano, un tempo antico giacimento minerario, si può raggiungere facilmente partendo dalla città di Grottaglie e proseguendo a nord-ovest per tre chilometri. Ancora oggi è in corso una opera di rivalutazione che presto lo farà diventare uno splendido parco all’aperto.

Per molto tempo il parco delle Cave di Fantiano è stato sede di conci di tufo del territorio e ritenuto una delle fonti principali per lo sviluppo del comune di Grottaglie. Quando negli anni ’70 ebbe fine l’attività mineraria delle cave il panorama si trasformò e quello che un tempo era solo una discarica divenne un ecosistema rigoglioso che ha saputo cancellare con la sua bellezza ogni segno di quello che era avvenuto. Ancora oggi si possono scorgere le numerose grotte artificiali degli antichi insediamenti e le cave tufacee a cielo aperto con pareti a strapiombo che si aprono tra gli oliveti secolari, i boschi di Pino d’Aleppo e la macchia mediterranea.

Cave di Fantiano una oasi naturale

Nel parco delle Cave di Fantiano sorgono specie botaniche curate da appassionati e ricercatori e il territorio ospita una vegetazione variegata in cui crescono rigogliosi alberi di mirto, pino, olivastro, lentisco, alterno, caprifoglio, asparago, cisto, rosmarino, biancospino, ginestra. Anche la fauna è incredibile e oggi qui scorrazzano beccacce, barbagianni, civette, cardellini, cornacchie, gazze, gufi, merli, pipistrelli e upupe, ma anche tantissime altre specie che qui trovano il loro habitat ideale.

Grazie all’enorme valore paesaggistico attribuito al posto è nato il Parco Nazionale Naturale della Terra delle Gravine e questo ha coinvolto anche la rivalutazione del centro storico di Grottaglie, il Quartiere delle Ceramiche e gli habitat rupestri locali. In un’area delle Cave di Fantiano è stato ricavato uno spazio dedicato alle attività ricreative definito Civic Space, dotato di un palco naturale dove vi si celebrano gli eventi più belli. Durante l’anno qui si svolgono numerosi eventi che hanno come sfondo la pace e la bellezza del luogo.