Andria
fonte web: Castel del Monte

ANDRIA – Caratterizzata da un centro storico molto particolare, fatto da vie strette e vicoli, Andria vanta monumenti di notevole bellezza, imperdibili da visitare durante un soggiorno in questa città. Simbolo per eccellenza è il meraviglioso Castel del Monte, costruito da Federico II di Svevia e dichiarato patrimonio dell’Umanità UNESCO. Nel centro storico da visitare sono anche il Palazzo comunale, la porta di Sant’Andrea, la Cattedrale consacrata all’Assunta e la suggestiva Chiesa di Sant’Agostino edificata dai Templari nel 1200 grazie ad Hermann Von Salza.

Santuario di Santa Maria dei Miracoli ad Andria

Da vedere il Santuario di Santa Maria dei Miracoli, nato all’incirca nel ‘500 e composto di varie chiese: la chiesa rupestre di Santa Margherita, quella centrale della Crocifissione, che si distingue per la preziosità degli affreschi e la Basilica dell’architetto Cosimo Fanzago, risalente al ‘600. Da non perdere una tappa al Palazzo Ducale e la Torre dell’Orologio, edificata durante il periodo Angioino. Interessanti e da ammirare sono anche alcuni edifici storici come il Palazzo Ceci Gistrinelli e il Palazzo Jannuzzi. Da visitare anche il Museo del confetto di Mucci Giovanni, unica sede storica e punto vendita dal 1894 della premiata fabbrica di confetti Mucci Giovanni e il Museo dei giocattoli antichi.

Altre meraviglie da vedere a Andria

Da non perdere anche la bellissima Villa comunale Giuseppe Marano, considerata il polmone verde della città. Anche l’Andria sotterranea merita una visita per le abitazioni risalenti al periodo medievale. Si tratta soprattutto di grotte o di stanze murate in pietra con archi e colonne, ma alcune di esse non si possono visitare. La città vanta anche due biblioteche pubbliche, quella comunale e quella diocesana di San Tommaso d’Aquino, che si trova presso il seminario vescovile.