Ascoli Satriano
Fonte web: Gargano e Daunia

ASCOLI SATRIANO – Situato in provincia di Foggia, Ascoli Satriano sorge nel Tavoliere delle Puglie e si distingue per le sue origini millenarie. In passato Ascoli Satriano fu un’autentica roccaforte dell’Impero Romano, poi venne occupata dall’Impero Bizantino e dagli angioini e durante la seconda guerra mondiale subì pesanti bombardamenti. La città offre bellissimi sentieri naturalistici su cui fare lunghe passeggiate per raggiungere la Selva San Nicola, un luogo in cui la natura è ancora incontaminata, un vero spettacolo da ammirare. Nelle vicinanze è possibile visitare anche la Selva San Giacomo, in cui ci sono alcune pinete dal forte impatto naturalistico.

Architetture religiose di Ascoli Satriano

Numerose sono le architetture religiose di Ascoli Satriano da visitare e tra queste importante è la Cattedrale Natività della Beata Vergine Maria, realizzata in stile romano-gotico, ma anche la Chiesa di San Potito Martire, risalente all’epoca barocca, è degna di interesse. Da vedere anche l’antico Castello Normanno, con alcuni elementi risalenti al XII secolo e il Palazzo Visciola, oggi sede della Municipalità. Tra le attrazioni vi sono anche il Palazzo del Cavaliere e la Villa Marulli, con al suo interno una pietra raffigurante il simbolo dei Cavalieri di Malta.

Resti neolitici ad Ascoli Satriano

Da sottolineare l’importanza dei resti delle pietre miliari dell’antica Asculum, presenti nella città di Ascoli Satriano e altre presenze di resti di insediamenti neolitici come quelli che si trovano nel parco archeologico dei Dauni. Di grande rilevanza è anche la biblioteca intitolata a Pasquale Rosario, collezionista originario di Ascoli Satriano e proprietario di numerose opere d’arte. Nella città un evento interessante è la Fiera di San Giacomo del 12 maggio, dedicata interamente all’artigianato, ma anche il Premio Nazionale Commedia Città di Ascoli Satriano che si tiene a fine luglio attira tantissimi visitatori.