Trani
Fonte web: Turisti in Puglia Incoming

TRANI – Nota come “la Perla dell’Adriatico”, Trani è una meta turistica importante a livello nazionale e oltre alle bellezze naturali vanta anche tante bellezze artistiche che la rendono unica e suggestiva. Famosa è la sua Cattedrale, costruita su di un promontorio affacciato sul mare, uno dei simboli della Puglia realizzata in stile romanico pugliese. Fondata nel 1097 e intitolata a S. Nicola Pellegrino, è stata edificata sull’antica chiesa di S. Maria della Scala e costruita in diverse fasi. Il campanile, alto 58,90 m, nel 1954 a causa dei problemi di staticità è stato smontato e ricostruito con lo stesso materiale.

Monumenti da visitare a Trani

Nelle vicinanze della Cattedrale di Trani è possibile visitare il Museo Diocesano, situato all’interno dei palazzi Lodispoto ed Addazi. Il museo conserva il tesoro della cattedrale composto da preziosi oggetti liturgici, paramenti sacri e reperti lignei provenienti da altre chiese della diocesi. All’interno di palazzo Addazi si trova anche una pinacoteca, che custodisce una tavola trecentesca di ispirazione bizantina in cui sono raffigurati momenti della vita di S. Nicola Pellegrino. Da visitare anche il Castello, fatto costruire da Federico II di Svevia nel 1233e costruito sul molo di Sant’Antonio. Dietro il castello una visita merita la chiesetta di S. Giacomo in stile romanico.

Palazzi e sinagoghe a Trani

Un’altra struttura religiosa da visitare a Trani è il Monastero di Santa Maria di Colonna, situato sulla penisoletta di Capo Colonna, zona oggi inserita in un’area turistico-residenziale. Il centro storico della città è ricco di palazzi storici, tra cui il Palazzo Caccetta, una delle più interessanti espressioni del Rinascimento locale, ed il Palazzo Antonacci Telesio, edificato nei primi dell’800. Numerose sono anche le sinagoghe, che testimoniano la presenza di molti ebrei attorno all’XI secolo. Delle quattro esistenti ne sono giunte a noi solo due, Sant’Anna e Santa Maria di Scolanova.