Cosa vedere a Zapponeta
Zapponeta. Riconoscimento editoriale: Mapio.net

ZAPPONETAPiccolo comune foggiano, Zapponeta trae le origini in tempi non molto lontani. Infatti, il paese nasce come centro abitato attorno al 1768, quando il barone Michele Zezza permise ad un gruppo di braccianti di lavorare in un suo latifondo e per loro fece costruire alcune case e la chiesa parrocchiale dedicata a san Michele Arcangelo, sita in Piazza Aldo Moro. La Chiesa ha subito molti restauri fino ad oggi ma conserva al suo interno una statua marmorea di San Michele Arcangelo e una tela dell’Ottocento che raffigura la Madonna della Misericordia.

La Spiaggia di Zapponeta

Caratteristico il centro storico del paese di Zapponeta, che con le sue case basse e bianche sembra far tornare indietro nel tempo. A rallegrare l’abitato sono le palme e le bancarelle colorate di frutta e verdura che sorgono in molte vie e che sono attrazione unica per i turisti che giungono in questo luogo tranquillo per trascorrere le vacanze. Ad attrarre sempre nuovi visitatori è il fascino della natura selvaggia che qui ha mantenuto inalterato il suo aspetto e la sua spiaggia, bellissima e suggestiva per il suo colore scuro, quasi nero. Il colore scuro della sabbia è dovuto ai materiali ferrosi che contiene e che hanno proprietà terapeutiche, infatti è ottima per curare i reumatismi.

Zapponeta Bandiera Blu 2018

Da Zapponeta è possibile intraprendere un percorso esplorativo lungo il litorale che si estende dalle paludi del Lago Salso e della Riserva Naturale Frattaralo fino alle saline di Margherita di Savoia. Andare alla scoperta dei tesori nei dintorni del paese è il modo migliore per visitare questi luoghi e apprezzarne la bellezza ma anche per scorgere le innumerevoli specie di uccelli che nelle bella stagione si radunano qui. Imperdibile è una visita al Parco Nazionale del Gargano, area naturale protetta che possiede una spettacolare biodiversità e circa 2.200 specie botaniche alcune anche rare.