Connect with us

Viaggi

Fse: ecco quali sono linee estive e città Puglia

Published

on

fse

BARI Fse ha messo a disposizione i nuovi orari e le tappe estive delle nuove linee. Infatti, Ferrovie del Sud Est ha messo a disposizione sul sito ufficiale tutto quello che serve per un’informazione completa. Come saranno le nuove tratte?

“A partire da domenica 14 giugno con il nuovo orario estivo, FSE offrirà nuovi e più numerosi collegamenti, anche di domenica e nei giorni festivi, con le spiagge e le località turistiche pugliesi, grazie a un incremento dell’intermodalità, che favorirà i collegamenti con le città capoluogo e fuori regione”.

Così ha spiegato l’assessore regionale ai trasporti Giannini. Le città collegate saranno:

  • Martina Franca,
  • Cisternino,
  • Locorotondo,
  • Alberobello,
  • Castellana Grotte,
  • Putignano
  • Polignano a Mare,
  • Conversano,
  • Monopoli,
  • Fasano,
  • Ostuni,
  • Taranto.

Tra le zone turistiche, invece, ci sono:

  • Torre Lapillo,
  • Torre Colimena,
  • Manduria,
  • Avetrana,
  • Gallipoli,
  • Baia Verde,
  • Otranto,
  • Laghi Alimini,
  • Torre dell’Orso,
  • Porto Cesareo,
  • San Foca,
  • Roca,
  • Torre Sant’Andrea,
  • Castro,
  • Santa Cesarea Terme.

Tra le novità di quest’anno di Fse online c’è la tratta Gallipoli-Otranto e il ripristino della linea Taranto-Lecce anche in estate. In più, si possono acquistare biglietti unici bus + treno per raggiungere o per arrivare da Milano, Roma, Bologna e Venezia.

Tutti gli Fse orari sono disponibili sul sito ufficiale, alla pagina per le prenotazioni, per una Fse Puglia sempre più vicina!

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Viaggi

Tetto della Puglia, il Monte Cornacchia è il punto più alto

Published

on

Puglia - Monte Cornacchia

Noto come il tetto della Puglia, il Monte Cornacchia è senza dubbio il punto più alto dal quale si può assistere alla meraviglia di un incantevole panorama che con un solo sguardo abbraccia il Tavoliere, il Gargano, l’Abruzzo e la Campania. Dai suoi 1151 metri, il monte permette di avvistare alcuni fra i borghi più belli del territorio foggiano, fra cui Celle San Vito, Faeto, Biccari, Castelluccio Valmaggiore e Roseto Valfortore. Oltre che essere il punto ideale per coloro che desiderano ammirare vedute pazzesche, molti lo apprezzano per svolgere attività di trekking e avventurarsi in percorsi naturalistici.

La magnifica area del Monte Cornacchia

Il Monte Cornacchia dal punto di vista politico rientra nel territorio di Biccari, in particolare fa parte dell’area naturalistica Lago Pescara – Monte Cornacchia – Bosco Cerasa. La location è caratterizzata da corsi d’acqua, stagni e invasi che rendono particolarmente affascinante il percorso, lungo il quale si alternano querce, roverelle e cerri. Questa magnifica area naturale vanta aree ristoro, parcheggi, zone pic nic, ed è quindi ben attrezzata per il turismo. Situata ad appena 8 chilometri da Biccari, include anche altre due cime molto elevate, il monte Sidone e il Toppo Pescara. In cima ad esse si trova il lago omonimo.

Lago Pescara e Bosco della Cerasa

Il Lago Pescara, meta preferita dagli appassionati di pesca, è circondato da una fitta vegetazione e si trova a 900 metri o poco più sul livello del mare. Accanto al lago si estende un’ampia pianura e nelle giornate tranquille si possono scorgere addirittura le isole Tremiti. Esteso oltre 40.000 metri quadri e profondo 6 metri, il lago è alimentato da ruscelli e sorgenti di acqua piovana. Il Bosco della Cerasa si trova sul lato nord del Toppo Pescara. Il bosco è ampio 94 ettari ed è caratterizzato da aceri, cerri, aceri, carpini e noccioli. Diversi anni fa è stato effettuato un rimboschimento di specie rare che lo hanno fatto diventare un’area di valore ecologico elevato.

Continue Reading

Trending