Entro l'estate 2019 modifiche per l’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari
Torre di controllo ENAV all'Aeroporto di Bari. Riconoscimento editoriale: giovanni zagaria / it.wikipedia.org

BARI – Questo 2019 potrebbe rivelarsi un anno importante per l’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari. L’area, infatti, entro l’estate potrebbe avere una nuova Executive Lounge, costituita da spazi confortevoli e da alcuni vantaggiosi servizi messi a disposizione dei passeggeri in partenza da Bari.

Ad attuare le importanti modifiche sarà la società Gaudio Spaziodesign srl, che è stata accuratamente selezionata da una commissione presieduta da Peter Benson Miller, il direttore artistico dell’American Academy di Roma: realizzeranno l’allestimento con la formula innovativa del regime di sponsorizzazione.

“Duecento metri quadrati, dell’area imbarchi, dedicati ai clienti che disporranno di business corner e comode zone relax e che avranno l’opportunità di conoscere e apprezzare con esposizioni e presentazioni mirate e programmate, prodotti e servizi esclusivi della magnifica Puglia e dei territori vicini.”

“Questo intervento, realizzato con l’innovativa formula del co-marketing, dichiara Tiziano Onesti, Presidente di Aeroporti di Puglia, coglie in pieno l’essenza del nostro concetto di aeroporto e di infrastruttura quale snodo essenziale delle relazioni sociali culturali ed economiche dell’area che serviamo. Un formidabile crocevia di scambio e confronto, un catalogo vivente delle migliori esperienze che un territorio sa offrire. Il nostro Paese, in ogni suo angolo, è capace di stupire, offrendo quel modo di raccontare la bellezza della vita che ti sa conquistare per la sua semplicità e genialità. Su queste idee si è formato l’intervento della lounge aeroportuale. Quando abbiamo lanciato il progetto siamo rimasti favorevolmente sorpresi dall’interesse raccolto e dalle soluzioni proposte, i cui caratteri comuni erano proprio quelli che ricercavamo. Siamo certi che quando apriremo al pubblico la nuova executive lounge potremmo tutti sentire la continuazione dell’esperienza vissuta sul territorio, dimenticando che, invece, siamo in aeroporto in attesa di un aereo per partire”.

Modifiche molto importanti quelle in progetto per quest’estate, che potrebbero completamente rivoluzionare l’Aeroporto Karol Wojtyla di Bari.