San Severo, Foggia, è finalmente nell'elenco delle città d'arte
San Severo, Corso Garibaldi (o Viale della Villa). Cartolina dei primi anni del Novecento. Riconoscimento editoriale: Tobia Gorrio / it.wikipedia.org

FOGGIA – San Severo è stata ufficialmente inclusa nell’Elenco regionale dei comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte di cui alla D.G.R. n. 1017/2015.

“Nello specifico la Regione ha determinato di implementare l’Elenco regionale dei comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte approvato con atto dirigenziale n° 142 del 13/12/2017 della Sezione Turismo, includendo il comune di San Severo (FG) che conferma il possesso di cinque requisiti ai sensi dell’art.3 delle linee guida D.G.R.1017/2015.”

“Devo ringraziare l’Assessore alla Cultura del Comune di San Severo avv. Celeste Iacovino per aver completato la pratica in breve tempo – ha dichiarato il Sindaco avv. Francesco Miglio –: oltre tutto sono stati talmente tanti gli eventi e gli interventi in ambito culturale organizzati in questi anni che la nostra città ha esponenzialmente aumentato i requisiti per ottenere la certificazione. Nel contempo esprime la gratitudine agli uffici regionali per aver ribadito che la nostra città ha tutti i requisiti e le carte in regola per essere inserita nell’elenco delle Città d’Arte.”

“Ringrazio anche coloro i quali, soprattutto per l’ormai imminente tornata elettorale, si sono preoccupati di evidenziare il precedente mancato inserimento nell’elenco regionale. Spiace dover constatare che la formalizzazione di un’interrogazione in consiglio sarebbe stata più opportuna, indubbiamente meno sensazionalista e politicamente più forte, e ci avrebbe consentito un’immediata risposta. Ad ogni modo, il traguardo più importante è stato raggiunto ed acquisito da quest’A.C.: SAN SEVERO E’ CITTA’ D’ARTE!”

La Regione Puglia ha quindi concesso al Comune di San Severo, in provincia di Foggia, di diventare città d’arte, entrando a far parte dell’elenco regionale denominato “dei comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte”. Tra le attrazioni della città da non perdere assolutamente vi sono la Cattedrale di Santa Maria assunta, la Chiesa di San Lorenzo delle Benedettine, la Chiesa di Santa Maria della Pietà, la Chiesa di San Giovanni Battista e il Santuario della Madonna del Soccorso.