Home Notizie Bari, i resti di un antico porto scoperti sotto l’ex mercato del pesce

Bari, i resti di un antico porto scoperti sotto l’ex mercato del pesce

by Giusy
Scoperti a Bari i resti di un antico porto

BARI – Sono stati rivenuti i resti di un antico porto a Bari vecchia, proprio sotto l’ex mercato del pesce. Le bitte sono state trovate intatte sotto la pavimentazione mentre si stavano facendo opere di restyling in Piazza Ferrarese. I lavori riguardavano l’edificio che doveva essere adibito a polo dell’arte contemporanea. Il ritrovamento archeologico potrebbe risalire al periodo aragonese o a quello borbonico, ma è comunque certo che è precedente al 1837. Sono comunque state avviate le ricerche dalla Sovrintendenza per attestare l’esatto periodo al quale appartiene il reperto.

I resti di un antico porto su cui attraccavano le barche

Il sovrintendente Luigi La Rocca ha detto che sono stati fatti i controlli se vi sono strutture preesistenti e dalle ricerche stratigrafiche è stata scoperta la struttura in calcare in blocchi squadrati sulla quale era stato posizionato il mercato costruito appunto nel 1837. La banchina rinvenuta non è altro che i resti di un antico porto di Bari in cui un tempo le barche attraccavano. Gli operai sotto di essa hanno trovato perfino l’acqua del mare. Per salvaguardare la scoperta saranno fatte delle modifiche al progetto di restyling e verrà lasciato spazio per le mura del porto e la banchina. Per quanto riguarda il piano terra verrà riservata al mercato solo un’area della superficie. Quella rimanente sarà una parte integrante del percorso archeologico per visitare Bari sotterranea.

Una scoperta grandiosa

Il sindaco di Bari Antonio Decaro ha commentato la scoperta dicendo che in questo rinvenimento archeologico si concentrano passato, presente e futuro. Il motivo è chiaro: visto che nell’edificio avrà sede il polo dell’arte contemporanea sarà dunque in armonia perfetta con la città facente parte del passato. Invece, al piano primo piano verranno realizzati gli spazi espositivi e le gallerie d’arte. Il sindaco ha anche aggiunto che i lavori saranno consegnati in tempo nonostante siano stati rallentati da questo evento.

Related Articles

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.