Connect with us

Notizie

Bisceglie Città del Sospiro, il video che incanta

Il video trasmesso su Tg3 Puglia ha elevato le meraviglie storiche, naturali ed enogastronomiche di Bisceglie Città del Sospiro

Published

on

Bisceglie, Città del Sospiro su tg3

Le immagini del video sulla Puglia trasmesse dal tg3 regionale hanno incantato tutti, cittadini e turisti che sono rimasti affascinati dalle meraviglie di Bisceglie Città del Sospiro. Il video è andato in onda nella giornata di sabato 3 luglio e ha mostrato le bellezze di Bisceglie che così sono entrate nelle case di tutti e ha lasciato sensazioni straordinarie. Sono state messe in risalto tutte le cose belle della città pugliese, dalle bellezze storiche a quelle naturali alle enogastronomiche. Sergio Salerno, Fondatore del progetto Sospiro di Bisceglie e coordinatore del Gruppo delle Pasticcerie Storiche Biscegliesi, ha sottolineato che è un dono per tutta la Città a marchio di Qualità Sospiro di Bisceglie che deve rendere tutti orgogliosi.

Tutti devono dire Benvenuti a Bisceglie Città del Sospiro

Sergio Salerno ha dunque ribadito che tutti i cittadini devono essere felici di poter ai visitatori Benvenuti a Bisceglie Città del Sospiro. Salerno ha anche detto che quanto sta accadendo è frutto del lavoro costante e professionale di tutti coloro che stanno dedicando la propria arte nel supportare il progetto. Fra questi c sono i pasticcieri, gli appassionati di storia e gli artisti. Il fondatore del progetto Sospiro di Bisceglie ha anche aggiunto che presto ci sarà una eccellente novità nell’evento Aspettando La Notte dei Sospiri, che anticipa quello sospeso per causa covid che si svolgerà l’anno prossimo, nel 2022.

Tante le cose belle da vedere nella città di Bisceglie

La Guida Turistica per il centro storico Irene Frisari fornisce tutte le informazioni sulla storia della città e sulle meraviglie artistiche. L’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi ha il ruolo di proteggere e mettere in risalto “il Sospiro”, dolce simbolo di Bisceglie, e dare a tutti la possibilità di sfruttare il marchio se viene preparato con amore e professionalità, qualità che contribuiscono a far crescere l’identità cittadina. Il video andato in onda su Rai 3 Puglia ha letteralmente portato nelle case le meraviglie di Bisceglie Città del Sospiro.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Bolletta da oltre 19mila euro, la riceve un imprenditore agricolo pugliese

Un imprenditore agricolo originario di Monopoli ha ricevuto una assurda bolletta da oltre 19mila euro

Published

on

imprenditore agricolo puglia bolletta 19mila euro

Il caso dell’imprenditore agricolo pugliese a cui è stata inviata una bolletta da oltre 19mila euro ha destato scalpore e curiosità. Per l’imprenditore ortofrutticolo, che è originario di Monopoli, è stata una vera mazzata, e quando ha letto l’importo stava per sentirsi male. L’imprenditore in questione si chiama Cosimo Leggiero, e quando ha letto la bolletta della luce, da pagare entro il 3 febbraio 2022, è rimasto sbalordito. L’uomo ha detto che la bolletta si riferisce ai consumi di dicembre 2021, e nonostante siano diminuiti i kwh consumati, l’importo è aumentato. Di conseguenza, è evidente che l’aumento dei costi dell’energia è più pesante di quanto si pensi.

Inaudita la bolletta da oltre 19mila euro

Per l’imprenditore pugliese la bolletta da oltre 19mila euro è stata una vera e propria stangata. Leggiero ha detto che negli ultimi anni la sovrapproduzione, il margine scarso e la concorrenza sleale hanno messo l’agricoltura italiana in grave difficoltà. A questo bisogna anche aggiungere l’aumento del carburante, dei fertilizzanti, degli agrofarmaci, degli imballaggi e dei trasporti. L’aumento dell’energia elettrica è stato una batosta che ha fatto degenerare la situazione. I prodotti con cui lavorano gli agricoltori sono facilmente deperibili e l’andamento climatico influenza la produzione, abbassando spesso i prezzi sottocosto.

I costi in aumento aggravano la situazione

Leggiero ha aggiunto anche che dopo gli aumenti che hanno fatto crescere inevitabilmente i prezzi su tutto l’indotto, la stangata dovuta al costo dell’energia elettrica è un altro colpo duro da digerire. Se il governo non interviene con misure adeguate, l’agricoltura subirà conseguenze dannose e anche l’azienda di Leggiero probabilmente non resisterà molto. L’imprenditore ha detto che la sua azienda è a conduzione familiare, e nonostante sia ben nota, non supporta i costi energetici così elevati e non può reggere per molto tempo. L’imprenditore ha ribadito che spera in un intervento corposo per dare un aiuto alle imprese, altrimenti molta gente rimarrà in mezzo alla strada.

Continue Reading

Trending