Connect with us

Notizie

Emiliano: Fase 2 Puglia in un documento ufficiale

Published

on

emiliano

BARI – Il Presidente della Regione Puglia Emiliano ha creato una specifica ordinanza per la Fase 2 Puglia. Ecco come sarà.

Fase 2 Puglia: come sarà

La Fase 2 Puglia inizierà in due momenti. La prima è il 29 Aprile, grazie all’accordo con l’Anci Puglia. La seconda, invece, sarà dal 4 maggio, come da normativa nazionale. Cosa succede in Puglia? Dal 29 aprile si potrà:

  • ordinare il cibo dal ristorante da asporto, ma con l’obbligo di mangiare a casa e non dove si ordina;
  • far fare la toelettatura agli animali, ma su appuntamento per evitare assembramenti;
  • fare la pesca amatoriale;
  • fare la manutenzione alle navi da diporto, oppure ripararle;
  • andare al cimitero.

In più, restano le deroghe per chi fa attività agricola (anche a livello hobbistico), oppure per la manutenzione di stabilimenti balneari e attività ricettive.

Invece, a partire dal 4 maggio, le persone che studiano e lavorano al Nord Italia possono tornare in Puglia. Se tornano, avranno un obbligo alla quarantena di 14 giorni. In più, sempre a partire dal 4 maggio, chi ha la seconda casa di proprietà in Puglia potrà venire per occuparsene.

Naturalmente, restano le prescrizioni nazionali per quanto riguarda l’autocertificazione.

Fase 2 Puglia: cosa succede a pizzerie e ristoranti

Pizzerie e ristoranti possono già lavorare d’asporto per la Fase 2 Puglia. C’è di più. Se non si vuole ordinare per telefono, è importante fare una fila distanziata di un metro, perché nei locali si deve evitare ogni genere di assembramento. Quando si compra qualcosa da mangiare, non si può restare all’esterno del locale, ma si deve consumare il pasto a casa, o comunque non nelle vicinanze del locale d’asporto.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

A Vico del Gargano San Valentino è patrono degli agrumi

San Valentino patrono degli agrumi, a Vico del Gargano un simbolo che sta tra amore e leggenda

Published

on

Vico del Gargano San Valentino è patrono degli agrumi

In uno dei luoghi più caratteristici della Puglia, a Vico del Gargano, San Valentino non è solo il patrono degli innamorati ma è anche patrono degli agrumi. Nel comune pugliese, tutelato appunto da San Valentino, la tradizione vuole che il Santo sia molto venerato a partire dal 1618, quando furono portate in città le reliquie del Patrono. I Vichesi prima di questa data avevano come patrono San Norberto, che festeggiavano nel mese di giugno. Ma poiché la festa si svolgeva in piena estate, gli abitanti del luogo non erano contenti, e volevano pregare per proteggere dai venti e dalle grandinate le coltivazioni.

San Valentino venerato a Vico del Gargano

All’epoca, dunque, diversi cittadini andarono a Roma per cercare un Santo Patrono in grado di soddisfare le richieste. Secondo la leggenda, il capo di questa spedizione andò a sbattere la testa contro il braccio che sporgeva  dall’oculo di San Valentino. L’incidente venne interpretato come un segno divino e i cittadini furono convinti che fosse lui il nuovo protettore della città. La festa del 14 febbraio a distanza di 400 anni la è ancora molto sentita dagli abitanti di Vico e sono tanti i turisti innamorati che scelgono la città pugliese per trascorrere una giornata romantica passeggiando fra i suggestivi vicoli.

Terrarancia celebra il paese dell’amore

Patrono non solo degli innamorati, ma anche degli agrumi, San Valentino festeggia quindi anche la terra ricca di agrumeti famosi nel mondo. Ogni anno proprio per questo si celebra l’evento “Terrarancia” che narra le meraviglie del paese dell’amore. A Vico nel giorno della festa uno dei luoghi più visitati è il suggestivo “Vicolo del bacio”, una via larga soli 50cm, che le coppie percorrono stretti stretti, rimanendo per forza attaccati l’uno con l’altro. Un’altra tradizione è bere il succo delle arance  per coronare il proprio sogno d’amore, che pare faccia da filtro per tutti gli innamorati che non vengono ricambiati.

Continue Reading

Trending