Connect with us

Notizie

GdF di Taranto, eletto il nuovo nome per la Finanza

Published

on

Taranto

TARANTO – La città pugliese sta cercando di rinnovare i suoi apparati interni. Le nuove figure che si mettono a capo di ruoli di spiccata valenza amministrativa avranno una grande responsabilità in questo periodo di assestamento della politica italiana. Le buone notizie vengono dal versante dei controlli, grazie alle innovative tecnologie utilizzate per dare il meglio nelle analisi dei dati e nei tracciamenti dei pagamenti.

“Taranto è una realtà complessa e impegnativa, sede di un porto importante che dal prossimo anno dovrebbe segnare la ripresa dei traffici. Inoltre sarà la sede dei Giochi del Mediterraneo, per cui saremo impegnati su questi fronti per offrire la giusta cornice di sicurezza economico-finanziaria”. Si presenta con queste parole il Col. Massimo Dell’Anna, nuovo comandante provinciale della Guardia di Finanza. Originario di Nardò (Lecce), torna in Puglia dopo 29 anni di servizio in altre località italiane. Con circa 400 uomini sul territorio, la Guardia di Finanza è impegnata nei tradizionali ambiti istituzionali con lo sguardo rivolto, però, alle nuove frontiere tecnologiche del crimine: reati informatici, pirateria. “Anche questo è un fronte molto importante per noi – ha detto il comandante Dell’Anna rispondendo ad una domanda de laRinghiera – sulla contraffazione, sulla tutela del Made in Italy siamo fortemente impegnati”.

Questi primi giorni di insediamento a Taranto sarannno dedicati allo studio del campo di azione, ovvero di conoscenza del territorio. Un territorio che il comandante Dell’Anna ha definito  “impegnativo sia per quanto riguarda la mission specifica e cioè la tutela delle uscite e delle entrate, sia per quanto attiene la lotta alla criminalità”.

Le modalità di azione e la lista delle cose da fare sono molte. Ma Il comune porrà l’obiettivo imprescindibile di un maggiore controllo sulle modalità di erogazione dei pagamenti su tutto il territorio. A questo proposito, auguriamo allo scomparto tecnico della guardia di Finanza il futuro merito delle azioni di controllo.

Traduttore e addetto marketing per le aziende, ama viaggiare, leggere e creare agglomerati di pensieri, costruzioni maestose e imponenti di lettere e parole, il cui collante è il solo potere della fantasia.

Continue Reading
Advertisement

Notizie

Giochi del Mediterraneo 2026, presentato il piano a Taranto

A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026

Published

on

giochi mediterraneo 2026

Sono stati annunciati a Taranto i preparativi per i A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026, giunti alla XX edizione. I lavori al Salone degli Specchi del Comune di Taranto sono stati presieduti dal presidente del Coni, e vi hanno preso parte fra i rappresentanti istituzionali dei Giochi e della Regione Puglia il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, Davide Tizzano, presidente del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo,Elio Sannicandro, Direttore di ‘Taranto2026’ e i sindaci dell’Area jonico-tarantina. Il presidente Malagò ha detto che il 2026 sarà per lo sport italiano un anno speciale.

Giochi del Mediterraneo 2026 giunti alla XX edizione

Oltre alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina, l’Italia ospiterà la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo 2026 che si svolgeranno a Taranto. Malagò ha sottolineato che per il paese si tratta di un altro riconoscimento importante, ma lo è in modo particolare per il mondo sportivo che ha come riferimento il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, all’estero apprezzato per aver organizzato i grandi eventi alla perfezione. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha condiviso con Malagò le parole sulla pianificazione e l’organizzazione della kermesse, e ha ribadito che la volontà della Puglia è di impegnarsi per far riuscire la manifestazione.

I giochi valorizzano il territorio

Elio Sannicandro, Direttore ‘Taranto2026’, ha detto che i Giochi del Mediterraneo daranno ancora più valore alla storia millenaria di Taranto. La città si sta preparando per accogliere un evento internazionale che le darà una grande ribalta. L’intera Area jonico-salentina si sta impegnando per rappresentare l’Italia in maniera degna e torna protagonista del Mediterraneo. Inoltre, i sindaci dell’area jonico-salentina hanno firmato un documento per chiedere al Governo italiano il sostegno economico-finanziario necessario per garantire lo svolgimento della XX edizione dei giochi. Il documento è stato inviato al Presidente Mario Draghi, ai Ministri Mara Carfagna e Daniele Franco, e a Valentina Vezzali, Sottosegretario allo Sport.

Continue Reading

Trending