Connect with us

Notizie

Nuovi collegamenti Itabus Taranto Roma

Sono stati annunciati nuovi collegamenti Itabus Taranto Roma, 6 le corse quotidiane previste

Published

on

Itabus Taranto Roma

Un passo avanti è stato fatto nella mobilità pugliese, in particolare in quella dell’area jonica. Sono stati infatti annunciati nuovi collegamenti Itabus Taranto Roma, che prevedono quindi un potenziamento dei trasporti, apportando enormi vantaggi allo sviluppo della mobilità. Grande soddisfazione ha espresso il consigliere regionale del Pd Vincenzo Di Gregorio, che ha ringraziato Franco Fiore, amministratore delegato di Itabus, per aver concretizzato le sue richieste. Il consigliere aveva sollecitato più volte l’azienda ad attivare nuovi collegamenti a Taranto e finalmente la richiesta è stata esaudita. I pullman di Italbus dal prossimo 2 dicembre giungeranno anche a Taranto e Massafra.

6 i collegamenti Itabus Taranto Roma

I collegamenti Itabus Taranto Roma attivati dall’azienda consistono in 6 collegamenti che ogni giorno permetteranno di connettere Taranto e Massafra con Matera, Salerno, Potenza, Napoli, Caserta e Roma. Di Gregorio ha sottolineato che l’attivazione di questi collegamenti di pullman rappresentano solo una minima parte di quello che sarà il potenziamento infrastrutturale necessario e che da tempo è stato richiesto. Infatti, la città di Taranto rimane anche ora al di fuori della dorsale Tirrenica e di quella Adriatica, le due principali nazionali. Invece, piuttosto che continuare ad essere un impedimento come è stato finora, la sua posizione geografica potrebbe trasformarsi in un valore aggiunto.

Taranto continua a sperare in una migliore mobilità

Infatti, vista la posizione baricentrica di Taranto rispetto alle due dorsali nazionali, se venissero realizzate delle diagonali che mettessero il collegamento verso l’Adriatico e il Tirreno, proprio la posizione potrebbe essere un vantaggio per la città. De Gregorio ha comunque detto che la battaglia per dotare l’area ionica di treni e linee ad alta velocità non si ferma, e neanche quella per riaprire lo scalo di Grottaglie ai voli passeggeri e merci. Oggi è più che mai importante poter contare su un sistema di trasporti efficiente e capillare, e per una città come Taranto è indispensabile.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Giochi del Mediterraneo 2026, presentato il piano a Taranto

A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026

Published

on

giochi mediterraneo 2026

Sono stati annunciati a Taranto i preparativi per i A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026, giunti alla XX edizione. I lavori al Salone degli Specchi del Comune di Taranto sono stati presieduti dal presidente del Coni, e vi hanno preso parte fra i rappresentanti istituzionali dei Giochi e della Regione Puglia il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, Davide Tizzano, presidente del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo,Elio Sannicandro, Direttore di ‘Taranto2026’ e i sindaci dell’Area jonico-tarantina. Il presidente Malagò ha detto che il 2026 sarà per lo sport italiano un anno speciale.

Giochi del Mediterraneo 2026 giunti alla XX edizione

Oltre alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina, l’Italia ospiterà la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo 2026 che si svolgeranno a Taranto. Malagò ha sottolineato che per il paese si tratta di un altro riconoscimento importante, ma lo è in modo particolare per il mondo sportivo che ha come riferimento il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, all’estero apprezzato per aver organizzato i grandi eventi alla perfezione. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha condiviso con Malagò le parole sulla pianificazione e l’organizzazione della kermesse, e ha ribadito che la volontà della Puglia è di impegnarsi per far riuscire la manifestazione.

I giochi valorizzano il territorio

Elio Sannicandro, Direttore ‘Taranto2026’, ha detto che i Giochi del Mediterraneo daranno ancora più valore alla storia millenaria di Taranto. La città si sta preparando per accogliere un evento internazionale che le darà una grande ribalta. L’intera Area jonico-salentina si sta impegnando per rappresentare l’Italia in maniera degna e torna protagonista del Mediterraneo. Inoltre, i sindaci dell’area jonico-salentina hanno firmato un documento per chiedere al Governo italiano il sostegno economico-finanziario necessario per garantire lo svolgimento della XX edizione dei giochi. Il documento è stato inviato al Presidente Mario Draghi, ai Ministri Mara Carfagna e Daniele Franco, e a Valentina Vezzali, Sottosegretario allo Sport.

Continue Reading

Trending