Connect with us

Notizie

In moto elettrica da Firenze a Ostuni, si è concluso Girls Energica Tour

Published

on

Girls Energica Tour

E’ stato portato a termine il viaggio su moto elettrica denominato Durante il Girls Energica Tour solo 20 kg di Co2 sono stati emessi, il viaggio da Firenze ad Ostuni su moto elettrica è durato quattro giorni. Il viaggio di 1.000 km è stato compiuto in sella ai modelli di ultima generazione del brand di moto elettriche Energica. Si tratta delle ruggenti EVA EsseEsse9+ ed EVA Ribelle, appartenenti alle due centaure Lorena Bega e Valentina Bruno. Il tour è iniziato a Firenze il 31 agosto e ha avuto come tappa finale proprio Ostuni.

Un’esperienza emozionante nel rispetto dell’ambiente

Il Girls Energica Tour è stato progettato con lo scopo di dimostrare che vivere un’esperienza mototuristica esaltante e rispettare al tempo stesso l’ambiente è possibile. Il tour è stato realizzato in collaborazione con il Gruppo Telepass. Inoltre ha avuto anche il patrocinio di Legambiente e Save the Planet e grazie al sostegno di Enegan ha disegnato in Italia la via dell’elettrico. Questa bellissima iniziativa è stata da spunto per tantissimi altri progetti che hanno come obiettivo tutelare l’ambiente e il territorio sempre tenendo presente l’ecosostenibilità.

Il Girls Energica Tour ha dimostrato un enorme risparmio di CO2

Stando ai clacoli fatti dal centro studi di Save the Planet in totale sono stati generati solo 20 kg di CO2 in quattro giorni di viaggio, per un totale di 1.000 km di percorso. Il risparmio per l’ambiente è stato del 94% di emissioni. Lo stesso viaggio, se fosse stato fatto in auto a benzina, avrebbe prodotto 193 kg di CO2. E se fosse stato compiuto con due moto a benzina avrebbero emesso 336 kg di CO2. Insomma, i dati parlano chiaro e il risparmio delle emissioni di CO2 è più che evidente.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Clinica mobile in Puglia per le aziende, è la prima del Sud

L’iniziativa della clinica mobile è di Confindustria Bari-Bat con GVM

Published

on

Clinica mobile in Puglia vaccini

Dal giorno 22 luglio verranno somministrati i vaccini ai lavoratori over 50 delle aziende della provincia di Bari all’interno della clinica mobile presente all’interno della Fiera del Levante di Bari. La struttura è stata allestita da GVM dietro proposta di Confindustria Bari-Bat. Alberto Dimitri, delegato GVM, ha detto che si tratta della prima iniziativa di questo tipo che è presente nel Sud Italia. Sergio Fontana, presidente di Confindustria Bari-Bat, ha aggiunto che è anche possibile prenotarsi, come stabilito dall’accorso con la Regione e con il dipartimento di prevenzione della Asl. Fontana ha sottolineato che questa iniziativa è stata messa in atto per venire incontro agli over 50.

La clinica mobile per i lavoratori over 50

Il presidente ha infatti aggiunto che la clinica mobile è stata allestita perché ci sono tante persone fragili che ancora non si sono vaccinate. Questo ovviamente rappresenta un problema, ma grazie a questa iniziativa i lavoratori over 50 delle aziende della provincia di Bari potranno vaccinarsi. La presidente della sezione Sanità di Confindustria Bari-Bat, Annabella Cascione,  ha detto che mediante il medico del lavoro di ciascuna azienda che lo richiederà verranno comunicati i nominativi alla clinica GVM che provvederà a prenotare i vaccini, stabilendo ai lavoratori orario e luogo per la somministrazione.

La prima giornata il 22 luglio

Il primo giorno in cui sarà operativa la clinica mobile per le vaccinazioni dei lavoratori over 50 delle aziende della provincia di Bari sarà il 22 luglio, durante il quale farà una giornata “test”. Alberto Dimitri, delegato GVM, ha detto che successivamente, mediante Confindustria, verranno organizzate altre giornate di vaccinazioni al momento itineranti nelle province di Bari e Bat e infine in tutta la Puglia. Il delegato ha anche sottolineato che bisogna raggiungere più utenti possibili per portare a termine la campagna vaccinale e tutti dovranno rendersi disponibili. Non è possibile rallentare e bisogna evitare in tutti i modi che possa esserci una quarta ondata.

Continue Reading

Trending