Connect with us

Notizie

Puglia, approvata proposta di legge su medico di base per senzatetto

La legge che prevede medico di base per senzatetto, solo a Bari sono 550

Published

on

puglia senzatetto

Il Consiglio regionale Puglia ha approvato all’unanimità la proposta di legge che prevede l’iscrizione dei senzatetto nelle liste degli assistiti delle Asl regionali. In pratica, la norma prevede un medico di base per senzatetto, allo scopo di garantire anche alle persone senza dimora del territorio di usufruire anche loro del diritto alla salute. L’obiettivo è anche quello di utilizzare meglio le risorse pubbliche, visto che se queste persone vengono lasciate allo sbando i costi a carico del sistema sanitario sono molto più alti. A proporre questa iniziativa è stato il presidente Donato Metallo ed è stata approvata dalla III Commissione del presidente Mauro Vizzino.

Voto all’unanimità per medico di base per senzatetto

Il presidente Vizzino ha sottolineato che la legge che permette un medico di base per senzatetto serve ad assicurare l’esercizio del diritto all’assistenza sanitaria. In questo modo la Regione Puglia riconosce a coloro che non hanno dimora il diritto di iscriversi nelle liste degli assistiti delle Aziende ASL del territorio regionale, e di scegliere il medico di famiglia. Purtroppo la condizione di uomini e donne che vivono forme estreme di esclusione sociale è in costante aumento, anche a causa della povertà che in seguito all’anno della pandemia è in crescita. I senzatetto in Italia nel 2014 erano quasi 51mila, mentre per quanto riguarda la situazione pugliese attuale ci si può riferire a un’indagine svolta nel 2017 sulla città di Bari.

A Bari la situazione è abbastanza grave

Stando alle stime, a Bari i senzatetto sonno tra le 500 e le 550 unità. Sulla durata della condizione di senza fissa dimora, il 53,7% ha dichiarato che si tratta di una situazione che va avanti da oltre due anni. Con i servizi pubblici il rapporto è frequente, e soprattutto con i servizi sociali. Più dell’80% dei senzatetto di Bari ha detto di aver fatto ricorso almeno una volta ai servizi sociali durante l’ultimo anno. La percentuale scende al 48% per il ricorso ai servizi sanitari. Invece, il 12% degli intervistati ha detto di essere in precarie condizioni di salute. La legge sul medico di base servirà a garantire loro le cure necessarie.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Bari, la spiaggia Pane e pomodoro meta di sporcaccioni

Rifiuti e degrado presso la spiaggia Pane e pomodoro di Bari

Published

on

spiaggia pane e pomodoro bari
Riconoscimento editoriale: limipix

Anche se siamo in periodo invernale, sono in tanti a recarsi alla spiaggia Pane e pomodoro di Bari, dove si vedono persone fare jogging, oppure una passeggiata, ma dove c’è anche tanto degrado. Infatti, sono in tanti a lasciare i rifiuti sulla spiaggia, scambiandola probabilmente per un luogo dove fare di tutto, anche quello che si fa in un bagno pubblico. Quando si entra dall’ingresso principale, è impossibile non notare i rifiuti e la sporcizia che c’è sotto i cespugli. Nonostante siano presenti i contenitori sulla spiaggia per la plastica, per rendere le persone responsabili e far capire loro che ci sono i luoghi dove gettarla, i rifiuti sparpagliati nell’area verde vicina alla strada sono di altro genere.

Degrado e incuria alla spiaggia Pane e pomodoro di Bari

Nell’area verde della spiaggia Pane e pomodoro di Bari ci sono infatti una lunga serie di fazzolettini, feci umane,mascherine e cartacce di ogni tipo. Ovviamente ci sono anche cannucce, bottiglie di vetro, come al confezioni di plastica e polistirolo. Il presidente di Amiu, Sabino Persichella, ha detto che presto verrà effettuato un intervento nell’area, ma è inaudito che le persone abbiano un atteggiamento del genere. Pesichella ha aggiunto anche che sicuramente la stessa situazione si ricreerà il giorno dopo aver pulito l’area. Con il Covid il fenomeno è peggiorato notevolmente e sono stati notati comportamenti di assoluta indifferenza.

Anche altro oltre ai rifiuti

Persichella ha fatto appello ai cittadini di avere un comportamento migliore, per garantire alla spiaggia Pane e pomodoro di Bari di tornare ad essere pulita, in vista della prossima estate, quando verrà frequentata regolarmente. Ma verso l’area del park & ride, nello spazio fuori dal bar, oltre ai rifiuti sono state trovate anche lastre di vetro rotte. Tra i cespugli, inoltre, sono stati rinvenuti diversi indumenti, delle sdraio attaccate alle recinzioni con le catene, una bicicletta attaccata un palo e tanti altri oggetti che evidenziano il degrado della zona.

Continue Reading

Trending