Connect with us

Notizie

Puglia, Virgin Galactic sceglie Grottaglie per i viaggi spaziali

Ha scelto Grottaglie Richard Branson con la Virgin Galactic, dopo i primi voli della Blue Origin di Jeff Bezos e della SpaceX di Elon Musk

Published

on

Puglia, Virgin Galactic sceglie Grottaglie per i viaggi spaziali

In seguito ai primi voli della Blue Origin di Jeff Bezos e della SpaceX di Elon Musk, Richard Branson con la Virgin Galactic ha scelto Grottaglie come base di lancio per i viaggi spaziali made in Italy. Grazie a questa collaborazione l’Italia è pronta per organizzare viaggi turistici in orbita con partenza dal territorio italiano. Grottaglie sarà la base di lancio, anche se è ancora in fase di consolidazione. L’ASI con questo accordo sta organizzando i primi passi per il primo volo turistico spaziale Made in Italy. Ancora però è presto per le prenotazioni, prima infatti occorre sistemare la parte burocratica.

Grottaglie è stata scelta da Virgin Galactic come base di lancio

David Avino, intervistato dall’Adnkronos, ha detto che in Italia c’è la filiera completa per programmare i viaggi spaziali. L’ad di Argotec, nata a Torino nel 2008, e oggi player di forza dello spazio italiano, ha portato anche i primi pasti gourmet sulla Stazione Spaziale Internazionale, producendo food adatto anche all’assenza di gravità. Le ricette made in Italy sono dello chef Stefano Polato, che si occupa del laboratorio torinese. La corsa ai viaggi spaziali ha avuto inizio tempo addietro, ma ad aggiudicarsi la vittoria fu Burt Rutan con il suo aereo a motore a razzo. Grazie proprio a questa competizione l’imprenditore americano Richard Branson tre anni dopo fondò la Virgin Galactic Airways.

Vacanze di qualche giorno nello spazio

Nel 2004 inaugurò i primi voli commerciali della la Virgin Galactic Airways. Ma il progetto di Richard Branson subì altri problemi e per 17 anni venne rimandato. Lo scorso luglio ha però inaugurato il primo volo con StarShipOne, un aereo similare che parte attaccato a un altro velivolo e una volta sganciato in quota accende i motori per raggiungere l’altezza di 80 km. Anche Jeff Bezos è volato nello spazio con la navicella New Shepard, ed Elon Musk manderà in orbita la capsula “Crew Dragon” con quattro passeggeri. Per cui, non solo brevi gite spaziali di pochi minuti, ma vacanze vere e proprie della durata di qualche giorno.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Casalvecchio di Puglia, imbrattato il murale di Skanderbeg

Il murale di Skanderbeg è stato imbrattato, un gesto gravissimo di vandalismo

Published

on

Murale di Skanderbeg

A Casalvecchio di Puglia è stato compiuto un vero e proprio atto di vandalismo. Alcuni ignoti hanno imbrattato il murale di Skanderbeg con della vernice bianca. Il grande murales dedicato all’eroe albanese Giorgio Castriota Skanderberg era stato dipinto sul muro di cinta del cimitero e a fine luglio era stato inaugurato con una cerimonia pubblica. Il sindaco della cittadina pugliese, Noè Andreano, ha commentato il gesto dicendo che si tratta di un fatto molto grave. Il primo cittadino ha confessato di essere molto amareggiato per quanto accaduto e non ha nascosto la sua rabbia. Deluso dall’episodio, ha auspicato che cose del genere non accadono più.

Il murale di Skanderbeg imbrattato con vernice bianca

La vernice bianca con la quale degli ignoti hanno imbrattato il murale di Skanderbeg è stata tolta in giornata grazie all’intervento degli artisti Alaniz e Margot, che hanno provveduto a riparare quanto danneggiato. Le parole del sindaco sono state molto forti e sulla sua pagina facebook ha scritto che si tratta di una ferita sanguinante. Per Andreano il gesto compiuto è stato un vero attentato, una minaccia, una sorta di ribellione a quanto si sta facendo per mettere in atto quella che viene chiamata la rivoluzione culturale che ha intrapreso da tempo il paese. Secondo il sindaco, probabilmente qualcuno non è in grado di elevarsi e compie questi gesti assurdi.

Il paese per Andreano merita un sogno

Sconfitto da quanto successo al murale di Skanderbeg, il sindaco di Castelvecchio di Puglia ha sottolineato che non bisogna arrendersi e che il paese merita di avere un sogno per i tanti che credono nella bellezza dell’arte, e che questa possa veramente salvare il mondo. La riparazione del danno per fortuna è stata rapida e il sindaco ha incaricato due artisti a risolvere il problema e ridare dignità al prezioso murales. Il sindaco confida sulla collaborazione di tutti affinché episodi del genere non si ripetano più.

Continue Reading

Trending