Parcheggi a Bari

BARI – Nel capoluogo pugliese, in particolare nel quartiere di Poggiofranco, in via Pappacena, i cittadini attendono ormai da otto anni l’apertura di un parcheggio interrato.

“L’ennesima dimostrazione di inefficienza di questa amministrazione. Non solo viene sottratta ai cittadini una importante opera pubblica pronta da anni ma, come ulteriore aggravante, l’incuria e l’abbandono hanno determinato la necessità di lavori di ripristino con conseguente danno economico per tutti i cittadini – ha dichiarato Elisabetta Pani, candidata sindaca M5S -. Aggiungo che il degrado visibile anche nelle zone esterne alimenta comportamenti irrispettosi del bene pubblico; il decoro urbano innesca comportamenti virtuosi ed è importante presupposto di sicurezza. Per questo solo al fianco della Consigliera Alessandra Simone per le azioni che intende portare avanti”.

Alessandra Simone si è invece concentrata sulla storia dei parcheggi a Bari: “Da quando ci siamo insediati ci sono stati, infatti, solo sopralluoghi e dichiarazioni. Già nel 2014 il presidente del Municipio 2, Andrea Dammacco, con l’allora assessore al patrimonio Brandi, l’assessore IVOP Galasso e i dirigenti del Comune e dell’Amtab, che avrebbe dovuto occuparsi della gestione dell’immobile – ha dichiarato la consigliera Simone – effettuarono delle verifiche propedeutiche alla realizzazione degli interventi necessari per l’apertura del parcheggio. Da allora numerose sono state, però, anche le incursioni da parte di ignoti e i conseguenti e continui danni all’edificio”.

Provvederò ad inviare un’interrogazione per conoscere la situazione attuale e i motivi ostativi alla fruizione dei parcheggi – ha concluso Simone -. Inoltre invierò una richiesta di interventi di pulizia delle aree attigue e la richiesta di realizzazione di segnaletica”.

Se il parcheggio diventasse finalmente fruibile, i cittadini potrebbero posteggiare le proprie vetture in un luogo interrato, evitando il disordine e la confusione della città. La consigliera Alessandra Simone, in base alle sue dichiarazioni, ha sposato la causa dei cittadini e sembra proprio che solleciterà le istituzioni, in modo che facciano qualcosa per il parcheggio.