Connect with us

Curiosità

E’ in Puglia la pizza più costosa, si chiama “La colazione del Principe”

Published

on

La colazione del Principe

NEWS–  Creata per far vivere a chi la ordina un’esperienza principesca, la pizza più costosa della Puglia viene venduta a 69 euro e si chiama La colazione del Principe. L’ideatore di questa speciale pizza è Luigi Loliva, che l’ha realizzata presso la Premiata Pizzeria di Putignano (Ba). Il suo desiderio nella realizzazione di questa pizza principesca era quello di rendere omaggio al principe Guglielmo Romanazzi Carducci. In città c’è un palazzo che si chiamava come lui,ma oggi è noto come Palazzo del Balì. Costruito nel XIV secolo, è diventato un’attrazione turistica e Luigi aveva pensato di realizzare un percorso gourmet per le sue pizze.

Ingredienti della pizza più costosa

Nel nuovo locale Luigi ha realizzato il suo progetto e quindi ha introdotto nel menu pizze con prodotti di qualità eccellenti, che fanno aumentare notevolmente i costi. Mentre in altre parti la pizza più cara costa circa 30 euro, da Luigi la pizza più costosa è 69 euro. Il prezzo è veramente elevato, e in nessun altro posto esiste una pizza così cara. Tuttavia, a giustificare il costo sono alcuni ingredienti speciali che la rendono davvero principesca. La pizza ha una base alta e comprende stracciatella artigianale di latte nobile, tartare di battuta di Scottona condita con sale Maldon, olio evo Torre Cappa qualità Cima di Mola, pepe fresco macinato, lamelle di tartufo nero, fave di cacao sbriciolate e perfino le foglie di oro alimentare 24 Kt.

Ingredienti di alta qualità

Alla pizza viene affiancata una coppa di champagne. Gli ingredienti che Luigi ha scelto sono davvero unici e fanno di quella che è la pizza più costosa d’Italia anche una delle più buone in assoluto. Nella pizza si mescolano prodotti della tradizione pugliese e abbinamenti di tendenza particolarmente innovativi. Anche la Scottona ha caratteristiche pugliesi, visto che a prepararla è un macellaio di Putignano che alleva animali nelle vicinanze. L’aggiunta della Cima di Mola ha dato risalto alla carne e permette di sentire un retrogusto di erba e finocchietto.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Curiosità

Zaini Eastpak, arriva un’edizione limitata dedicata a Polignano a Mare

Saranno disponibili soltanto 100 pezzi

Published

on

Zaini Eastpak Polignano a Mare

Zaini Eastpak quest’anno dedicati a Polignano a Mare per un’edizione più che limitata ispirata a quella che è la perla del turismo pugliese. Saranno disponibili soltanto 100 zaini che racchiudono in tutta la loro bellezza i vari simboli legati alla città di Polignano che si affaccia sull’Adriatico.

Zaini Eastpak, viaggi, emozioni e sensazioni

Lo storico marchio sta provando a lasciare il segno lanciando un’edizione limitata tutta diversa dalle precedenti. Eastpak in realtà ha sempre parlato di viaggi per cui non si poteva non realizzare gli Zaini Eastpak da portare sulle spalle andando in giro per la Puglia oppure portare la Puglia con sè durante i viaggi in tutto il mondo. Le patch raccontano la bellezza di tutti i luoghi con vari scorci tra cui quello di lama Monachile e la scritta “Polignano” che ricorda tantissimo una cartolina. Poi c’è un’ancora e la sagoma di una cittadina barese ed un’immagine che ritrae la Puglia. Per concludere non può mancare Domenico Modugno che apre le braccia e canta “Nel blu dipinto di blu” e che fa suo il cielo.

Lo zaino sarà in vendita online a partire dal 16 maggio

Il colore del cielo di Modugno è quello scelto dal marchio per la realizzazione di uno zaino unico che sarà in vendita online a partire dal 16 maggio. Lo zaino è stato realizzato in collaborazione con un marchio pugliese, braccialetti Aua, un brand noto a tutti e lanciato da Francesco Morisco. L’artista crea dei gioielli bellissimi fatti di vetro colorato, argento e sale. La particolarità che il brand ha aggiunto allo zaino è un ciondolino con pezzi di vetro blu, legato alla tasca inferiore. Un secondo dettaglio è la patch che rappresenta la A ed anche l’estrema cura del dettaglio posto al centro. E’ stato personalizzato il Padded Zippl’r,  con un portaborraccia laterale impreziosito da bellissime onde stilizzate ed una tasca interna dentro la quale si può riporre un iPad o un tablet. Insomma il prodotto in sé è un omaggio preziosissimo, ricco di colori, luoghi, sensazioni e pensieri.

Continue Reading

Trending