Foggia: nuovo programma del movimento cinque stelle

Presso Foggia, il movimento cinque stelle sta lavorando sul suo nuovo programma, che prevederà anche la collaborazione con Roberto Carchia.

0
16
Foggia

Presso Foggia, il movimento 5 stelle entra in azione per redigere dei progetti validi da poter inseriere nel proprio programma. Una delle iniziative è quella prodotta grazie agli sforzi congiunti del partito e Roberto Carchia, presidente dell’associazione GranoSalus.
“Foggia ha tutte le potenzialità per diventare capitale della dieta mediterranea e del Made in Italy nel mondo. In Capitanata siamo i numeri uno nelle produzioni agricole biologiche che i consumatori considerano ormai il cibo del benessere e della longevità. Senza contare il Grano Senator Cappelli, un gioiello alimentare nato a Foggia che tornerà a splendere per il benessere del proprio territorio”

“Lavoreremo affinché la nostra Fiera torni agli antichi splendori quale vetrina di tutte le eccellenze della nostra meravigliosa terra.
La CUN rappresenterà il punto di scambio del miglior grano del mondo valutato non più solo sulle proteine ma tenendo conto dei contaminanti glifosate e don di cui il nostro oro giallo risulta esserne privo grazie al meraviglioso clima che ci contraddistingue. Foggia diventerà l’Amsterdam dei diamanti nella valutazione dei parametri qualitativi del nostro oro giallo. Dobbiamo pensare in grande per far uscire dal provincialismo la nostra terra diventata ormai colonia di sfruttatori e speculatori. Serve un botto di orgoglio e consapevolezza. Il grano potrebbe condurre la nostra Ferrari del Sud.
Sarà il Senatore Cappelli che ci condurrà alla vittoria in questa guerra santa per la proclamazione della sovranità agricola della Daunia”.

“Il Sud è sotto attacco: viene visto unicamente come pattumiera per smaltire rifiuti tossici , come terra da trasformare in un immenso campo profughi e come terra da sfruttare soprattutto in agricoltura al pari di una colonia del quarto mondo sotto la regia di un caporalato di Stato che assicurerebbe alle multinazionali produzioni agricole a costo zero. Il progetto Foggia capitale non può prescindere dal recupero della cultura e delle tradizioni locali che il nostro Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente Ruggiero Grieco di Torre di Lama a Foggia rappresenta nella sua massima espressione. Il rilancio di questa storica scuola costituisce il cuore pulsante dell’agricoltura di Foggia ed è da qui che i nostri ragazzi devono essere formati per diventare i veri custodi della nostra terra del nostro cibo e del nostro Territorio. Su questo argomento abbiamo registrato la grande sensibilità del prof. Agostino Sevi, Direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’ambiente. L’Università di Foggia darà il giusto supporto scientifico per affermare e divulgare le grandi potenzialità agricole e agroalimentari delle nostre produzioni quale base imprescindibile della dieta mediterranea e del Made in Italy”.