Connect with us

Notizie

Puglia, capienza mezzi pubblici all’80%, aumenta in vista del miglioramento dei dati

La capienza mezzi pubblici all’80% è stata consentita per via del diminuire dei contagi e l’avanzare della campagna vaccinale.

Published

on

Regione Puglia regala mezzi pubblici innovativi

In Puglia la capienza mezzi pubblici all’80 % è stata permessa grazie ad una serie di fattori che denunciano una situazione decisamente migliorata. Il diminuire dei contagi e l’avanzare della campagna vaccinale hanno fatto passare anche la Puglia in zona bianca e quindi, dal 50 la capienza di treni, autobus e mezzi pubblici passa dal all’80% dei posti consentiti dalla carta di circolazione degli stessi mezzi. Ad inoltrare le nuove disposizioni è stata dl’assessora regionale ai Trasporti e Mobilità Sostenibile Anita Maurodinoia alle Prefetture della Puglia, che l’ha inviata ai sindaci, alle Province e alle società di trasporto pubblico.

Dopo la riunione approvata la capienza mezzi pubblici all’80 %

La decisione della capienza mezzi pubblici all’80 % in Puglia è stata presa in seguito alle interlocuzioni tra il Governo e il Ministero della salute, e poi della Conferenza delle regioni e Province Autonome. L’assessore ha detto che questa decisione è scaturita dali allentamenti delle restrizioni e quindi c’è stato il via libera per aumentare il coefficiente di riempimento dei mezzi dei trasporti pubblici e locali.  La Maurodinoia ha ribadito che i I cittadini finalmente stanno tornando  alla normalità e si spera che tutto proceda bene. Ovviamente si raccomanda a tutti di mantenere l’allerta e di fare sempre massima attenzione sulle norme di comportamento.

L’ultimo appalto per alta velocità Napoli-Bari è stato aggiudicato

Rimanendo in tema di trasporti, gara d’appalto lanciata da Rete Ferroviaria Italiana per la tratta Hirpinia-Orsara della nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Napoli-Bari si è conclusa con l’aggiudicazione dei lavori al Consorzio formato dal Gruppo Webuild (70%) e Pizzarotti (30%). La gara se l’è aggiudicata il Consorzio vincitore per un importo di circa 1,075 miliardi di euro. Da parte di Rfi l’investimento complessivo, comprensivo di altri costi e voci di spesa, raggiungerà circa 1,53 miliardi di euro. Su una nota di Rfi si legge che l’aggiudicamento conferma il programma che prevede operativi tutti i cantieri della Napoli-Bari entro la fine del 2021.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Giochi del Mediterraneo 2026, presentato il piano a Taranto

A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026

Published

on

giochi mediterraneo 2026

Sono stati annunciati a Taranto i preparativi per i A Taranto è stato presentato il piano per i Giochi del Mediterraneo 2026, giunti alla XX edizione. I lavori al Salone degli Specchi del Comune di Taranto sono stati presieduti dal presidente del Coni, e vi hanno preso parte fra i rappresentanti istituzionali dei Giochi e della Regione Puglia il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, Davide Tizzano, presidente del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo,Elio Sannicandro, Direttore di ‘Taranto2026’ e i sindaci dell’Area jonico-tarantina. Il presidente Malagò ha detto che il 2026 sarà per lo sport italiano un anno speciale.

Giochi del Mediterraneo 2026 giunti alla XX edizione

Oltre alle Olimpiadi Invernali di Milano Cortina, l’Italia ospiterà la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo 2026 che si svolgeranno a Taranto. Malagò ha sottolineato che per il paese si tratta di un altro riconoscimento importante, ma lo è in modo particolare per il mondo sportivo che ha come riferimento il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, all’estero apprezzato per aver organizzato i grandi eventi alla perfezione. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha condiviso con Malagò le parole sulla pianificazione e l’organizzazione della kermesse, e ha ribadito che la volontà della Puglia è di impegnarsi per far riuscire la manifestazione.

I giochi valorizzano il territorio

Elio Sannicandro, Direttore ‘Taranto2026’, ha detto che i Giochi del Mediterraneo daranno ancora più valore alla storia millenaria di Taranto. La città si sta preparando per accogliere un evento internazionale che le darà una grande ribalta. L’intera Area jonico-salentina si sta impegnando per rappresentare l’Italia in maniera degna e torna protagonista del Mediterraneo. Inoltre, i sindaci dell’area jonico-salentina hanno firmato un documento per chiedere al Governo italiano il sostegno economico-finanziario necessario per garantire lo svolgimento della XX edizione dei giochi. Il documento è stato inviato al Presidente Mario Draghi, ai Ministri Mara Carfagna e Daniele Franco, e a Valentina Vezzali, Sottosegretario allo Sport.

Continue Reading

Trending