Microsoft Italia punta sulla Puglia, a dirlo è proprio l’ad del colosso informatico

La notizia che Microsoft Italia punta sulla Puglia è stata resa nota proprio dall’ad del colosso informatico, che ha sottolineato come la regione sul digitale può dare esiti come la Lombardia. Il gigante dell’informatica ha aperto a Molfetta il primo centro del Sud dedicato alla formazione gratuita per pmi e pubbliche amministrazioni. Si tratta di un progetto ambizioso che aprirà la strada agli investimenti per unificare il Paese sul digitale. Il South innovation center si trova all’interno della Hevolus innovation della città pugliese, punto di riferimento nel mondo della realtà aumentata e virtuale e partner di Microsoft.

Con l’apertura del centro Microsoft Italia punta sulla Puglia

Nel South Innovation center di Molfetta ci si potrà confrontare su casi d’uso reali e testare le potenzialità e il funzionamento di tecnologie e dispositivi di nuova generazione. Progettato per consentire ad aziende e professionisti del Sud Italia di toccare il valore del digitale con mano per la crescita e la resilienza, lo spazio si pone come punto di riferimento locale per supportare la trasformazione digitale di settori importanti come il retail e il manufacturing, oppure la la pubblica amministrazione, che possono stimolare il rilancio di un’area colpita duramente dalla pandemia, ma che contribuisce circa al 20% del Pil nazionale.

Il digitale deve essere accessibile a tutti

Con l’apertura di questo centro è chiaro come Microsoft Italia punta sulla Puglia, offrendo formazione gratuita, in modalità fisica o virtuale. Insieme ad Hevolus, Microsoft metterà al servizio delle realtà locali le competenze necessarie per aiutarle ad approfittare dei vantaggi delle nuove tecnologie. L’iniziativa mira ad accelerare la trasformazione digitale delle Pmi e della Pal del Mezzogiorno, e rientra nell’impegno di Microsoft per la formazione e la cultura digitale che sta alla base del piano quinquennale Ambizione Italia #DigitalRestart. Antonio Squeo, chief innovation officer di Hevolus Innovation, ha sottolineato che tutti devono poter accedere alle nuove tecnologie in maniera semplice, senza avere conoscenze informatiche particolari, e usando liberamente i dispositivi che sanno utilizzare meglio.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI