Frittura di gamberi e calamari

La frittura di gamberi e calamari è un piatto classico della tavola della Puglia, ma d’altronde il pesce è di casa in questa regione. Rinomato è infatti il gambero rosso di Gallipoli per le sue qualità particolari: infatti, è carnoso e delicato, si scioglie in bocca e ha un retrogusto davvero speciale.

Per quanto riguarda i calamari, questi invece sono pescati in tutta la regione Puglia, soprattutto dove le acque sono più profonde e le coste sono ancora più rocciose e più frastagliate. I calamari si pescano maggiormente nel periodo che intercorre tra gennaio e luglio: in questo periodo il calamaro si avvicina alle spiagge per riprodursi e va in cerca di altri esemplari per portare a termine il suo obiettivo. La frittura di gamberi e calamari è un piatto che nel tempo è diventato tipico di queste zone, veloce da preparare e anche molto facile, ma con un gusto particolare che solo questa terra può dare.

Ingredienti per frittura di gamberi e calamari

  • 4 calamari medi
  • 30 gamberi
  • Farina di grano duro q. b.
  • Olio di semi da frittura q. b.
  • Sale q. b.

Preparazione della frittura di gamberi e calamari

Cominciare la preparazione della frittura di calamari e gamberi pulendo accuratamente i calamari. Rimuovere quindi le ali e tagliarli ad anelli, poi metterli in un sacchetto di plastica con un cucchiaio di farina di grano duro rimacinata e scuotere il tutto in modo da infarinare i calamari. Eseguire lo stesso procedimento con i gamberi rosa, avendo però cura di non spezzarli.

Mettere abbondante olio in una padella, togliere nel frattempo la farina in eccesso da calamari e quando l’olio è bollente tuffarvi prima i calamari e lasciarli fino a quando diventano dorati. Con un cucchiaio forato prenderli dall’olio, farli scolare leggermente e poggiarli sulla carta assorbente. Finiti i calamari eseguire lo stesso procedimento con i gamberi. Finito di friggere, salare leggermente e servire il piatto con delle fettine di limone.