I pugliesi per Natale e Capodanno spenderanno svariati milioni di euro

I pugliesi per Natale e Capodanno spenderanno diversi milioni di euro tra cibo e doni alimentari. I prodotti made in Italy, secondo la Coldiretti Puglia, sono i privilegiati, e come sempre il settore agroalimentare è in testa a tutti gli altri. Sia per preparare pranzi e cene che per farne dono a parenti e amici, i prodotti preferiti dai pugliesi sono quelli made in Italy, e fra questi rientrano panettoni, spumanti, vini e olio.

La spesa e il menù per Natale e Capodanno

Le tradizioni delle famiglie pugliesi sono ben conservate e rispettate e per i pranzi e le cene di Natale e Capodanno nel menù non manca mai il pesce. Ecco che sulle tavole fanno la comparsa cozze, anguille, le spigole, scampi, seppie, mazzancolle, triglie e polipi. Anche la carne non può mancare nel menù, come ad esempio l’agnello, gli involtini, la salsiccia alla brace, e altre squisitezze che deliziano il palato. In questi giorni di festività le famiglie pugliesi accedono alle risorse del territorio per preparare pranzi succulenti e sono in molti a scegliere quelli locali per riscoprire sapori unici e genuini.

In tavola sono tantissimi i prodotti IGP e DOP

La Coldiretti Puglia afferma che sulla tavola delle famiglie pugliesi non mancheranno prodotti IGP come la burrata di Andria, le lenticchie di Altamura, il carciofo brindisino e molti altri. Fra i prodotto DOP non mancheranno invece il pane di Altamura, la mozzarella di bufala, le patate novelle di Galatina, le olive di Cerignola e molti altri che compariranno sulle tavole pugliesi per deliziare anche i palati più esigenti. Non mancheranno ovviamente olio extravergine e vini DOC, che insieme agli altri prodotti portano la Puglia a classificarsi in terza posizione per produzione di alimenti biologici.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI