Tutelare l’infanzia, psicologi pugliesi invitano a far luce sui diritti dei bambini

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, giunge dal presidente dell’Ordine degli Psicologi di Puglia Vincenzo Gesualdo l’invito a tutelare l’infanzia e assicurare ai bambini il rispetto dei loro diritti. Gesualdo ha sottolineato che si tratta di una responsabilità di cui devono farsi tutti carico per assicurare un futuro ai minori. Gesualdo ha anche ribadito che i più provati dallo scorso lockdown sono stati proprio i minori, e sono loro ad essere stati maggiormente toccati dal sovraccarico emotivo. Gli impatti sulla salute mentale possono anche durare per anni, ma questo ovviamente non è accertabile.

Gesualdo raccomanda di tutelare l’infanzia

Il presidente ha anche detto che da un rapporto recente dell’Unicef è emerso che bambini e adolescenti portavano le conseguenze dei problemi riguardante la salute mentale ancora prima che esplodesse il Covid. I dati forniti sono molto gravi e fanno riflettere sul rischio a cui i ragazzi sono esposti. Inoltre, Gesualdo ha richiamato l’attenzione sul fatto di assicurare ai minori un ambiente online sicuro, e di combattere con efficacia i rischi derivanti da un inconsapevole uso della rete, tra cui gli abusi sessuali online e il cyber bullismo. I bambini non hanno strumenti adeguati per comprendere quando stanno correndo pericoli e purtroppo dietro pagine e social famose spesso si celano le trappole più insidiose.

E’ compito di tutti salvaguardare il futuro dei minori

Tutti hanno dunque il compito di tutelare l’infanzia e salvaguardare il futuro dei minori. Instaurare una cultura del dialogo è dunque fondamentale affinché i figli trovino le risposte che desiderano nei genitori e non sul web. Il presidente ha ribadito la necessità di investire sul benessere psicologico e che i presidi dedicati a questo scopo sul territorio sono ancora insufficienti. Bisogna estendere e diffondere l’importanza del sostegno psicologico, a cominciare dalle istituzioni scolastiche e pubbliche. Quest’anno la giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza deve far porre delle domande, come per esempio quali azioni si stanno progettando per garantire i diritti fondamentali delle persone e rispondere ai loro bisogni, soprattutto quando ci sono di mezzo i minori.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI