Nasce a Galatone casa per padri separati

A Galatone è stata creata una casa per padri separati. Si tratta della prima Casa d’accoglienza in Puglia destinata ai padri che si separano e che non hanno un posto dove andare. La struttura sorge in via Cosimo Settimo, si chiama “Ti voglio bene papà” e verrà inaugurata sabato 18 dicembre alle 9,30. Per la realizzazione del progetto è stato ristrutturato un fabbricato esistente e creato un ambiente adatto ad accoglie padri e figli. La struttura offrirà agli adulti che ne hanno bisogno un sostegno temporaneo e si propone di dare una concreta risposta alla necessità di una casa dignitosa a costo accessibile.

La casa per padri separati potrà ospitare 8 adulti

Saranno al massimo 8 gli adulti che potranno essere ospitati nella casa per padri separati. Le camere da letto sono state organizzate per accogliere per alcuni periodi i figli, sono presenti i servizi igienici e spazi per uso comune oltre che spazi all’aperto per svagarsi con i figli. La casa di accoglienza assicura una sistemazione temporanea ai padri separati che hanno problemi economici e non riescono a trovare una abitazione decente. La rete prevista nel progetto si propone però anche di affiancare i padri separati nella ricerca di un lavoro e nel raggiungimento di una autonomia economica.

Il progetto è stato finanziato con risorse esterne

Soddisfatto è il vicesindaco e assessore al Welfare, Caterina Dorato, che ha speso tante energie per portare avanti il progetto della casa per padri separati a Galatone. Dopo tante riunioni in Ambito territoriale, finalmente nasce una struttura che è in assoluto la prima in Puglia, e anche fra le poche in Italia, che assicura una risposta agli uomini separati con figli che all’improvviso si ritrovano in condizioni di povertà. Il vicesindaco ha sottolineato che la struttura nasce con l’obiettivo specifico di venire incontro ai padri che stanno per iniziare una nuova fase della loro vita e hanno bisogno di una mano dalla società, che non può sempre far finta di nulla.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI