Ricordi la console PSOne? Ecco a quanto puoi rivenderla oggi: “Assurdo”

Il mondo gaming è senz’altro, assieme a quello della telefonia mobile, quello con una più ampia percentuale di innovazione e cambiamento, oggi è un mercato  che ancora più rispetto al passato risulta essere qualcosa di estremamente competitivo e che non riguarda “banalmente” solo il concetto di vendita di console e giochi ma identifica tutto un complesso sistema, che ai videogiocatori più maturi, diciamo con qualche anno sulle spalle può apparire strano e “troppo complesso”. Fino a non troppi anni fa infatti tutto appariva più semplice contraddistinto da console come la Playstation, la cui prima forma di modello ha sviluppato la PSOne, una importante forma di restyling non solo estetico.

La console PSOne infatti ha identificato con una mossa senza dubbio intelligente, la volontà di “rinfrescare” l’aspetto della prima Playstation, un prodotto di enorme successo di vendita, alleggerendo anche l’hardware.

Oggi la PSOne per molti non è parecchio considerata ma in fase di retrogaming ossia la volontà di giocare giochi del passato in modo possibilmente autentico. Quanto vale una PSOne?

Vecchia console PSOne, sai quanto vale oggi?

console psone

Come per altri prodotti, dipende molto dalle condizioni di conservazione ma non solo, in quanto sono molti i fattori che possono portare un guadagno importante quanto inatteso: la prima Playstation, diffusa in Italia dal 1995, è stata un successo immediato, una vera ventata di aria fresca in un contesto gaming ai tempi florido ma un po’ stantio, dove la console di casa Sony ha imposto le proprie “regole” anche nell’ambito della riproducibilità dei videogiochi, condizione che è stata portata avanti a lungo ed ha di fatto aperto il contesto dei videogiochi alla casa nipponica, che ancora oggi vede una larga fetta di mercato appartenergli.

Con la commercializzazione della Playstation 2, nel 2000, Sony non ha smesso di vendere la vecchia unità, sviluppando la PSOne, sostanzialmente una Playstation 1, quindi con la piena compatibilità dei giochi però “restylizzata”, con un aspetto “ripulito”, dimensioni minori, disposizione dei tasti ridotta ed un software aggiornato. Mossa che a costi ragionevoli, ha allungato la vita della prima generazione di console marchiata Sony.

Oggi gli appassionati ricordano la prima versione, “squadrata” ma la PSOne è valutata cifre nettamente maggiori: un pezzo in ottimo stato vale tra i 40 ed i 90 euro, se presenta scatola, joypad originali, può valere senza troppi problemi anche il doppio, soprattutto se non è stata “modificata”. Alcuni esemplari mai aperti sono stati venduti anche per oltre 450 euro

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI