Connect with us

Notizie

Tulipani per 100 scuole primarie pugliesi

Come mostrare ai bambini la bellezza e la magia della terra

Published

on

Tulipani per 100 scuole primarie pugliesi

Tulipani 100 Mila bulbi verranno affidati alle scuole primarie di tutta Puglia per mostrare ai bambini la bellezza della terra e la magia che questa è capace di regalare. Si tratta di un progetto avviato e promosso dall’Associazione Terra promessa di Foggia, che ha vinto il bando orizzonti solidali della fondazione megamark. I fiori saranno piantati entro Natale. Coloro che vorranno aderire all’iniziativa, potranno farlo attraverso il sito www.tulipanidipuglia.it, entro le ore 12 di giorno 14 dicembre.

Tulipani: i bulbi saranno piantati in un pezzetto di terra coltivabile

Tulipani a partire da questa settimana ogni scuola pugliese riceverà un pezzetto di terra coltivabile nella quale potranno essere piantati i bulbi aderendo di conseguenza al progetto dell’associazione terra promessa. Il concorso è stato promosso dalla Fondazione Megamark in collaborazione con i supermercati Dok, A&O, Famila e Iperfamila.

Kit regalati alle scuole per prendersi cura dei fiori

I bulbi sono stati donati da circa 600 sostenitori mediante crowdfunding in tutti gli ospedali italiani, un’idea che piano piano è diventata un progetto oggi in fase di realizzazione perché dal bene si può generare dell’altro bene. Si tratta insomma di un progetto inserito in un altro progetto. Le prime 100 scuole primarie di Puglia selezionate, riceveranno un kit con tutto l’occorrente per dare la possibilità a 100 bambini di vivere un’interessante esperienza di coltivazione. Dalle loro mani nasceranno dei fiori bellissimi, tutti ricercati. Ogni campo avrà un nome, tutti i bimbi potranno segnare quindi il proprio bulbo piantato per poi ammirarlo in primavera, scoprendo come da un semino nasce una pianta se seguito con amore e protezione. Al termine del progetto i bambini potranno anche raccogliere il fiore e portarlo a casa per mostrarlo alle famiglie. Ogni scuola aderente riceverà dei biglietti gratuiti per dare il via ad una lotteria. I vincitori alla fine del concorso potranno fare visita al campo di Foggia.

Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Notizie

Puglia, arriva il fotovoltaico gratis sui tetti

Per il fotovoltaico gratis sui tetti sono a disposizione 6,8 milioni di euro a fondo perduto

Published

on

fotovoltaico innovativo

La Puglia è la prima regione in Italia a dare il via al cosiddetto Reddito energetico, ritenuto una vera e propria svolta nella lotta alla povertà energetica che assilla in modo particolare le famiglie a basso reddito. Il caro bollette è diventato una vera ossessione e per questo l’obiettivo è trasformare con il reddito energetico anche i consumatori passivi in produttori di energia, agevolando il passaggio alle fonti rinnovabili. Tutto questo sarà possibile con il fotovoltaico gratis sui tetti, per realizzare il quale sono a disposizione 6,8 milioni di euro a fondo perduto. Scopo della misura è rendere l’Italia indipendente per il suo fabbisogno energetico.

Con il fotovoltaico gratis sui tetti producono tutti

Riccardo Fraccaro ha reso noto che la Regione Puglia ha pubblicato l’avviso per accedere al Reddito energetico rivolto a nuclei familiari che hanno un Isee inferiore a 20mila euro. Con il fotovoltaico gratis sui tetti, l’energia in più prodotta servirebbe ad alimentare la misura e ad assegnare ad altri beneficiari le risorse. Tuttavia, se adesso l’energia da rinnovabili è meno cara, perché i consumatori non possono acquistare elettricità da tali fonti, azzerando i costi di gas e combustibili fossili? Il contributo che si può ottenere a fondo perduto è di massimo 6.000 euro e riguarda anche l’installazione di impianti fotovoltaici, solari termo-fotovoltaici o microeolici per far funzionare gli impianti in condominio.

Domande a partire dal 25 maggio

Fraccaro ha aggiunto che il Reddito energetico è stato l’elemento importante per favorire l’alleanza tra la coalizione per la Puglia e il M5S. L’energia in più prodotta verrà usata per alimentare la misura e assegnare ad altri beneficiari le risorse. Sarà possibile richiedere il Reddito energetico a partire dal 25 maggio. Coloro che hanno i requisiti richiesti potranno presentare la domanda di installazione degli impianti e ottenere un contributo di 8.500 euro per acquistare e installare sistemi di accumulo.

Continue Reading

Trending