Moneta da 20 centesimi di euro, cerca questo esemplare: ecco quanto vale!

I centesimi costituiscono le monete  quindi le emissioni decimali che identificano non sono l’euro ma praticamente ogni valuta conosciuta, come le sterline ma anche i dollari, solo per restare tra quelle occidentali. L’euro ha ripristinato concettualmente i centesimi anche in Italia, visto che questi non erano impiegati  da quasi un secolo pieno, per molte decadi hanno costituito tra le versioni più diffuse in senso assoluto delle monete italiane, condizione che ha portato a riabituarsi o abituarsi “da zero” a queste monete. Se tutte sono mediamente diffuse dal taglio da 5 centesimi in poi, la moneta da 20 centesimi di euro è sicuramente tra le più riconoscibili anche “al tatto”, in quanto presenta un contorno leggermente diverso.

Non è la prima moneta che viene in mente quando si parla liberamente di affermazione del collezionismo, quasi sempre gli appassionati si legano ad emissioni diverse, come quelle da 2 euro.

Ma se in un esemplare particolare, dalla ricchezza culturale importante, anche un pezzo da 20 centesimi può rientrare a pieno titolo tra le valute interessanti.

20 centesimi di euro: cerca questo simbolo!

20 centesimi di euro 2

Non solo Italia, Francia, Spagna, Germania e quant’altro, ma anche le piccole nazioni e regni di ridotte dimensioni hanno la possibilità, se rientrano nel contesto di Eurozona, di fare ricorso all’euro il che comporta anche sviluppare emissioni specifiche per queste realtà.

Il Principato di Monaco mantiene da svariati secoli la propria indipendenza pur essendo di fatto parte della Francia, ma è sia culturalmente che geograficamente vicina all’Italia. Non fa ricorso delle emissioni francesi, anche se quelle proprietarie sono comunque concepite dalle nazioni più grandi.

E’ il caso proprio di Monaco che anche nei 20 centesimi ha impresso dietro indicazioni del piccolo principato, simboli della propria realtà, esistono varie serie di questa moneta che fino al 2004 recava un cavaliere, ma dal 2006 reca il monogramma del Principe Alberto II, attuale sovrano di Monaco.

Emissione facile da riconoscere perchè, come da foto, reca proprio una simbologia tipica del principato controllato soprattutto simbolicamente dalla famiglia Ranieri. L’emissione con il monogramma è concepita anche oggi allo stesso modo ma è l’esemplare del 2006 ad essere il più raro di questo lotto perchè banalmente è stato il primo con il monogramma ad essere creato.

Un esemplare della moneta recata in foto infatti vale molto, addirittura oltre i 60 euro se in condizioni ottime ma se risulta essere un pezzo senza alcun difetto, quindi mai circolato può valere anche più di 200 euro essendo una delle monete monegasche recenti più rare.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI