2000 lire con Galileo, cerca questa banconota: ecco quanto può valere

Le personalità storiche sono strettamente legate alla nazione di appartenenza ma il caso è diverso per una ritretta cerchia di individui che hanno avuto un enorme compendio influenza, come ad esempio tantissimi scienziati, figure politiche ma anche assolutamente polivalenti come Galileo Galiei, considerato il padre del metodo scientifico e della scienza moderna, una figura assolutamente centrale non solo per il nostro paese ma per tutta l’umanità avendo avuto un enorme influenza per un insieme di movimenti scientifici iniziati anche durante la sua vita. Non è un caso che il volto di Galileo appare ancora oggi in numerosi monumenti e raffigurazioni ma anche su una vecchia banconota da 2000 lire, che non tutti ricorderanno.

La 2000 lire infatti più famosa è quella “successiva” quella con Marconi, che però non è stata l’unica della storia italiana.

Galileo Galiei sulla banconota può mantenere un enorme impatto su un singolo esemplare come questo e può far valere una banconota da 2000 lire decisamente parecchio.

Banconota da 2000 lire con Galileo Galilei: ecco quanto vale

2000 lire con Galileo

Padre della scienza moderna, è stato Galileo Galilei è stato uno degli autori della cosiddetta rivoluzione scientifica sviluppatasi grazie alle sue forme di studi e quelle di numerose altre illustri menti, il ruolo di Galileo ha infatti stimolato tutta una generazione anche a confutare concetti spesso considerati certi da parte del clero.

Alla fine degli anni 70 del Novecento in Italia è stata stampata la 2000 lire con Galileo, a partire dal 1973 e la produzione è stata mantenuta per almeno un decennio pieno diventando questa una banconota più che discretamente prolifica ed oggettivamente diffusa dell’intero 20° secolo.

Anche la raffigurazione della banconota è dedicata a vari elemeti come Duomo e la Torre di Pisa e la lampada di Galileo, mentre sul retro i segni zodiacali ed il disegno dell’Osservatorio Astronomico di Arcetri. Ma quanto vale?

Esemplare abbastanza raro da trovare in ottimo stato perchè già con la fine degli anni 80 questa fu rimpiazzata da altre banconote dal taglio simile: in tutti i casi un pezzo può valere da circa 10 euro se discretamente tenuto fino a circa 160 euro se in Fior di Stampa ossia uno stato di conservazione ineguagliabile pari al nuovo.

Gli esemplari più rari sono però i sostitutivi riconoscibili da una X in principio del seriale, le XA che termina con Aquindi valgono da 25 fino a 600 euro, ancora di più valgono le XA che terminano con B che valgono tra i 30 ed i 700 euro mentre il valore se termina con C è sensibilmente minore, ma resta pari a quella con A finale.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
POTREBBE INTERESSARTI